Abbracciare la nuova tecnologia con i vincitori di Heritage in Motion 2021: Heritales International Heritage Film Festival

Cosa ha reso possibile l’uso dei media e della tecnologia digitali per questo progetto?

I media digitali ci hanno permesso di raggiungere un pubblico più ampio più velocemente, ma anche i media digitali fanno parte della nostra filosofia. Il nostro obiettivo è diffondere il patrimonio in modi diversi, andando oltre i metodi tradizionali, dalla narrazione al teatro o alle installazioni artistiche. Pertanto, i mondi dell’animazione e dell’animazione aprono opportunità illimitate per condividere le culture tradizionali, adattarle ai giorni nostri, svelare misteri e raccontare storie dei loro trionfi e delle loro sconfitte.

Ci interessa anche parlare di cultura e tradizioni estinte: il cinema, l’animazione e i documentari che mostriamo sono necessari per denunciare le varie forme di estinzione del patrimonio. Lo facciamo tramite le nostre opzioni software (ad es. “Nawabi Al Balushari“di T. Banerjee,”Torneiro da Mourariadi T. Sarantopoulos) e con l’ausilio delle azioni informative dei nostri partner legate alla difesa del patrimonio naturale e culturale (es. Sopravvivenza Brasilee Incomindios-Regno Unitoe Riciclaggio della follao ‘Yasuni oro verdeScritto da J. Harrow). Proponiamo anche film con installazioni sul rinnovamento dei riti dei beni culturali (ad esempio, ‘Sto bruciandodi Andreu Signes). il Un bando per film e animazioni sul patrimonio per il 2022 ora aperto!

Come ha reagito il tuo pubblico a questo progetto?

Siamo fortunati che il pubblico risponda bene alle nostre attività. Le persone apprezzano il progetto, indipendentemente dal fatto che partecipino a presentazioni, discussioni, installazioni o discorsi in spazi aperti. Il pubblico si attiene a livelli molto diversi. Abbiamo un pubblico fedele a Travaria, Lisbona ed Évora. Alcuni hanno anche partecipato a cortometraggi promossi dai nostri membri!

READ  'The Old Guard 2': tutto ciò che sappiamo sul sequel di Netflix

I bambini sono felici quando programmiamo costruzioni o videogiochi, mentre genitori, insegnanti ed educatori vogliono anche fare più attività (quindi programmiamo presto più sessioni di apprendimento).

Ad esempio, quando proiettiamo a conferenze o alla Notte europea dei ricercatori, le persone vogliono collaborare con noi per mostrare i nostri film. In generale, i nostri programmi non commerciali sono sempre accolti con grande interesse e curiosità. Le organizzazioni con cui collaboriamo spesso ci invitano a tornare. Tutto questo dimostra che tante cose si possono fare con un piccolo budget e tanto entusiasmo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.