Una senzatetto negli Stati Uniti ha vissuto all'interno dell'insegna di un negozio di alimentari per quasi un anno: rapporto

Sebbene avesse un lavoro, ha scelto questa situazione di vita non convenzionale.

Una senzatetto intraprendente ha trasformato l'insegna sul tetto di un negozio di alimentari Family Fare nella sua casa per circa un anno. Questa sorprendente scoperta è stata fatta dall'appaltatore che ha scoperto una prolunga che portava al soffitto, secondo il sito americano “space”. Stati Uniti oggi.

Il 34enne, che ha voluto rimanere anonimo, ha trasformato lo spazio dietro l'insegna in un rifugio rilassante. La polizia non era sicura di come fossero entrati nel piccolo spazio, ma all'interno hanno trovato un'asse del pavimento, una piccola scrivania e persino elettrodomestici come una macchinetta del caffè e un computer.

È interessante notare che la donna ha potuto beneficiare dell'elettricità del negozio per ottenere energia. Sebbene avesse un lavoro, ha scelto questa situazione di vita non convenzionale. Dopo aver scoperto il fatto, la donna ha accettato di lasciare l'edificio e non è stata mossa alcuna accusa contro di lei.

L'ufficiale che ha trovato la donna, Brennon Warren, le ha offerto informazioni sui rifugi locali per senzatetto, ma lei ha gentilmente rifiutato. La società madre di Family Fare, Spartan Nash, ha espresso simpatia per la situazione e ha sottolineato la questione più ampia degli alloggi a prezzi accessibili.

Gli appaltatori che lavoravano sul tetto del supermercato Family Fair a Midland hanno scoperto la donna il 23 aprile che abitava l'insegna, ha detto Brennon Warren, portavoce del dipartimento di polizia di Midland. Stati Uniti oggi.

“(Gli appaltatori) hanno visto una prolunga che andava da una delle unità sul tetto a questo cartello specifico che viveva lì”, secondo Warren.

READ  La First Lady dell'Ucraina Olena Zelenska rilascia una rara intervista al presidente Zelensky e dice: “Nessuno mi porta via mio marito, nemmeno la guerra” | notizie dal mondo

Warren ha detto che il cartello della tariffa familiare in cui viveva la donna “non era un cartello normale” e non come quelli visti “dalla parte di Target o Walmart”. Secondo l'ufficiale, c'è un picco cavo alto da 10 a 15 piedi nella parte superiore del tetto del supermercato dove è posizionato il cartello all'interno, e una porta di accesso di 3 x 4 piedi dietro il cartello.

“Decisamente abbastanza grande da poterci entrare”, ha detto Warren.

Fare clic per ulteriori notizie di tendenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *