Una nuova isola appare al largo del Giappone dopo una potente eruzione vulcanica sottomarina: ScienceAlert

Un’altra isola simile a una fenice è emersa dalle ceneri vulcaniche dell’Anello di Fuoco, questa volta al largo delle coste delle Isole Ogasawara in Giappone, un remoto arcipelago noto anche come “Anello di Fuoco”. Isole Bonin.

La nuova massa continentale del Pacifico è la più piccola di tutte le vicine ed è nata da un’eruzione vulcanica sottomarina in corso iniziata il 21 ottobre.

Il vulcanologo Setsuya Nakada dell’Università di Tokyo Raccontare Tempi del Giappone L’eruzione vulcanica sottomarina che ha formato l’isola è iniziata come un “getto verticale” di magma solidificato che si è schiantato in alto sopra le onde.

Successivamente l’eruzione è continuata con scoppi relativamente continui.

Immagine dell’eruzione sottomarina del 3 novembre. (Setsuya Nakada/Tempi del Giappone)

Mentre tutti questi detriti ricadevano nell’oceano sotto forma di lava, mescolata con un materiale poroso a bassa densità chiamato pomice, il mucchio di rocce si accumulava fino a diventare abbastanza alto da sbirciare nelle profondità come un periscopio.

Il 3 novembre, il vulcano sottomarino aveva cambiato rotta e stava vomitando la maggior parte della cenere, dice Nakada, che quel giorno sorvolò il sito.

border-frame=”0″allow=”accelerometro; riproduzione automatica; scrittura negli appunti; supporto crittografato; giroscopio; immagine nell’immagine; condivisione web”allowfullscreen>

Una giovane massa continentale è in bella vista Iwo Jima, un’isola a circa 1.200 chilometri (750 miglia) a sud di Tokyo e attualmente non ha residenti permanenti. Quest’isola un tempo era il luogo di una famosa battaglia tra le forze americane e giapponesi durante la seconda guerra mondiale.

Il suo nuovo vicino si trova a poco più di un chilometro dalla costa e, sebbene la roccia pomice fresca non si trovi lontano dalla linea di galleggiamento, da venerdì si era estesa per circa due chilometri.

READ  Indonesia: inondazioni e lava fredda del vulcano Marabi uccidono 37 persone
Vista a volo d'uccello sulla nuova isola vulcanica
Una veduta dall’alto della nuova isola vulcanica. (Setsuya Nakada/tempi del Giappone)

Le uniche persone che possono ammirare la nuova vista da Iwo Jima sono quelle di stanza nella base delle forze di autodifesa giapponesi.

Attualmente l’eruzione continua, anche se sembra aver raggiunto il suo apice e si sta un po’ calmando.

Pennacchi di fumo su New Island, in Giappone
Il 3 novembre pennacchi di fumo e cenere si sono levati dalla nuova isola vulcanica che si era formata nelle acque giapponesi. (Setsuya Nakada/Tempi del Giappone)

Anche se la nuova massa terrestre potrebbe diventare un po’ più grande nei prossimi giorni, qualsiasi pomice che non sarà stabilizzata dai flussi di lava verrà erosa, sollevando la questione di quanta parte dell’isola potrebbe rimanere nel tempo.

Nakada afferma che in questa parte del mondo si verificano eruzioni vulcaniche sottomarine Tende a durare solo un mese circa.

Eruzione del vulcano sottomarino in Giappone
Immagini dell’eruzione e della nuova isola di Iwo Jima all’inizio di novembre. (Forza di autodifesa marittima giapponese/New York Times)

Anche se non sappiamo molto dei vulcani attivi terrestri che punteggiano l’Anello di Fuoco, una regione attiva al confine con l’Oceano Pacifico, sappiamo ancora meno delle prese d’aria e delle fessure che si trovano sul fondo dell’oceano.

Scienziati apprezzamento Esistono più di un milione di vulcani sottomarini in tutto il mondo, ma molti di essi potrebbero essere estinti e anche i vulcani attivi sono spesso falsi. molto profondo Per rendere possibili le osservazioni sopra l’acqua.

In realtà, Una delle più grandi esplosioni della storia giapponese Fu il risultato di un’eruzione sottomarina nel 1924, anche se la posizione del vulcano fu dedotta in seguito.

Solo negli ultimi decenni gli scienziati Finalmente catturato Vulcani sottomarini in azione.

Osservare la formazione delle isole a seguito di queste eruzioni è ancora più raro, anche se dà un’idea sorprendente di quante di queste isole nell’Oceano Pacifico, comprese le Isole Hawaii, si siano formate milioni di anni fa.

READ  Instagram, WhatsApp e Facebook Messenger soffrono di interruzioni del servizio

Nel 2015, ad esempio, si è formata una nuova isola nel Pacifico meridionale, creando uno straordinario esperimento vivente da studiare per geologi, vulcanologi, biologi ed ecologisti.

Nel 2022 l’isola era già scomparsa, distrutta da un’altra eruzione vulcanica.

Chissà quanto durerà il nuovo in Giappone.

“C’è la possibilità che la (nuova) isola si fonda con Iwo Jima se l’eruzione continua”, ha detto Nakada. Raccontare Tempi del Giappone.

Solo il tempo lo dirà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *