Recensione: Il nuovo musical di Felder dà uno sguardo nuovo alla vita e alla musica di Chopin

Dall’inizio della pandemia, il drammaturgo e pianista Hershey Felder ha usato il suo tempo per trasformare molte delle sue famose opere soliste su compositori famosi in film ambiziosi, multilingue e multilingue, prodotti dalla sua città natale di Firenze, in Italia.

Il compositore più recente a passare dal palcoscenico al cinema è Frédéric Chopin, in Chopin e Leste di Felder, recentemente uscito. L’opera teatrale interattiva di Felder “Monsieur Chopin” ha battuto il record al botteghino al San Diego Repertory Theatre per molto tempo nel 2019. Ma Felder avverte che “Chopin and Liszt” non è un adattamento di quella commedia. È una creazione completamente nuova.

Lo spettacolo teatrale di Felder Chopin – che ora si esibisce dal vivo fino all’11 settembre al TheaterWorks nella Bay Area – parla di Chopin che racconta storie sulla sua vita e suona brani delle sue composizioni a un gruppo di giovani studenti di musica (pubblico). Nel nuovo film “Chopin e Leste”, la vita e la musica del compositore sono completamente interpretate dal punto di vista del collega compositore Franz Liszt. Alcuni dei brani musicali che Felder interpreta nel film sono gli stessi della commedia, ma per il resto è una nuova storia piena di intrighi e sorprese.

Originariamente destinato a essere una struttura di raccolta fondi per la Repubblica di San Diego prima della sua chiusura a giugno, “Chopin and Liszt” è ora offerto per la proiezione su richiesta solo attraverso il sito Web di Felder, herheyfelderpresent.com.

“Chopin e Liszt” apre a Parigi nel 1849, poco dopo la morte del compositore polacco all’età di 39 anni, e chi lo conosceva bene sta affrontando le ricadute.

READ  Joe Kerry rivela il momento esatto in cui ha saputo che lo spettacolo era un successo

Chopin Chopin Ludwika (Eleanor Ressa) vende i suoi manoscritti per saldare i debiti, la sua ragazza George Sand (Debbie Mazar) raccoglie tutte le sue carte personali per proteggere la sua privacy e l’amante di lunga data di Liszt, la principessa Caroline Wittgenstein (Sally George), sta raccogliendo aneddoti per una biografia di Chopin che scriverà a nome di Liszt. Le loro azioni congiunte alla fine daranno forma a quanto o quanto poco sappiamo di Chopin oggi.

Nel film, Chopin è interpretato dal pianista israeliano Boris Giltberg e Leste da Felder. Entrambi gli uomini sono abili pianisti e tutta la musica magistralmente suonata e registrata nel film è stata suonata e registrata dal vivo, in gran parte al pianoforte di Chopin. Il film di due ore contiene molta musica e Felder è una traduzione particolarmente accurata di quella che Liszt chiama la “nuvola sonora” sintetica di Chopin. In effetti, l’intero film, diretto da Felder e Stefano Decarli, ha un’atmosfera che avvolge l’oscurità che intreccia gran parte della musica cupa di Chopin.

Per gran parte del film, Liszt e Caroline discutono della carriera libraria di Chopin – che diventerà la biografia definitiva di Chopin – e mentre parlano, le scene del passato riflettono le storie dietro le composizioni.

C’è un piccolo bolognese ispirato alla felice infanzia di Chopin in Polonia, e il triste secondo movimento del concerto in fa minore, che riflette l’esilio di Chopin e la rovina della sua famiglia dopo l’invasione russa del suo paese natale; La Sonata per pianoforte n. 2 (“Marcia funebre”) esprime il suo “dolore spirituale” dopo la morte della sorella Emilia all’età di quindici anni.

READ  Lavrov, Storm per intervista su Rete 4. Feedback: Per Letta è "una vergogna per l'Italia". Media Collection: Let's History Movie

Liszt Chopin era venerato come un genio, ma il suo amore non tornò. Chopin ha parodiato il compositore ungherese alle sue spalle per alcune composizioni, forse per gelosia, lo stile allegro e allegro di Liszt. Quindi è interessante che Liszt abbia l’ultima parola sul “poeta del pianoforte” nell’autobiografia che Caroline ha usato per sottolineare la sua importanza per Chopin.

Anche se questo è un film completamente realizzato e, a differenza della mostra personale di Felder su Chopin, contiene una sorpresa: una scena di canto improvvisata completa a cui i fan di Felder assisteranno dai suoi numerosi spettacoli dal vivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.