Rapporto sul raccolto della contea di Tulare per la settimana terminata il 28 gennaio

Frutta decidua, noci e uva: I pistacchi vengono esportati in Israele, Italia, Spagna, Turchia, Vietnam e Cina. Le mandorle vengono ancora confezionate ed esportate in Cina, Turchia, Filippine, Vietnam, Guatemala, Giappone, Corea, Giordania, Libano, Israele, Repubblica Dominicana, Colombia, Germania, Messico, India, Hong Kong, Belgio, Malesia e Stati Uniti . Emirati Arabi. Le noci vengono esportate in Giordania, Turchia, Israele, Italia, Regno Unito, Francia, Norvegia, Spagna, Vietnam e Cina. Le noci pecan vengono esportate in Medio Oriente, Nuova Zelanda, Regno Unito, Italia e Singapore. Tempo permettendo, continueranno ad essere utilizzati erbicidi e pesticidi inerti. Le attività di potatura e taglio nelle orchidee di pietra continuano a seconda delle condizioni meteorologiche. Le vecchie orchidee di pietra furono rimosse, i campi livellati e fumigati.

Agrumi, avocado e olive: Questa settimana le arance Navel sono state esportate in diversi paesi, Messico, Nuova Zelanda e Repubblica Dominicana. I mandarini e le arance Navel vengono spediti in Arizona alla rinfusa. Lo scorso fine settimana, gli impianti di imbottigliamento hanno iniziato a ricevere frutta. Con tutta la pioggia che abbiamo avuto, le arance rischiano di spaccarsi e marcire. I limoni vengono ancora esportati in Guatemala e Nuova Zelanda. Fumigazioni settimanali sono state effettuate anche per l’Australia e la Nuova Zelanda.

READ  Arriva al Waterside Place l'Osteria 500, il nuovo ristorante italiano del titolare di Napulè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *