L’Inter è furibonda per la tempistica dell’intervista all’agente di Milan Skriniar, Roberto Cesti, riportano i media italiani

L’Inter è diventata estremamente frustrata dalla decisione dell’agente del difensore, Milan Skriniar, di rilasciare un’intervista sul futuro del giocatore quando la squadra era nel bel mezzo di una partita di Serie A contro l’Empoli.

Lo riferisce l’edizione odierna del quotidiano milanese Gazzetta dello Sport, via Inter 1908che ha riferito che la tempistica dell’intervista con il rappresentante del 27enne Roberto Cesti aveva causato una grave frattura tra il club e Cessetti.

E l’agente di Skriniar, Cesti, ha rilasciato un’intervista in cui ha confermato che lo slovacco non ha intenzione di prolungare il suo contratto con l’Inter e che il giocatore è in trattativa con il Paris Saint-Germain e altri club.

L’agente ha presentato la sua versione dei tempi della trattativa con i nerazzurri, e ha anche difeso la decisione del giocatore, sostenendo che sia stata l’Inter a metterlo in vendita per prima.

Mentre il contenuto dell’intervista è stato naturalmente un po’ fastidioso per l’Inter, è stato il tempismo a farli arrabbiare con Sistici.

L’intervista dell’agente è stata rilasciata proprio mentre l’Inter stava giocando una partita di Serie A contro l’Empoli, partita in cui Skriniar è stato espulso per la prima volta in una partita di Serie A in quasi tre anni.

In un certo senso, questo è servito solo ad allargare la nascente polemica tra l’Inter e il rappresentante del giocatore.

READ  Il capo della F1 difende i cambiamenti di calendario: non sto vendendo lo spirito dello sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.