L’Inter campione in carica sopravvive allo shock della Coppa Italia

L’Inter è rimontata da un gol in meno e ha battuto il Parma 2-1 dopo i supplementari negli ottavi di finale di Coppa Italia, dove la squadra di Simone Inzaghi ha iniziato a difendere la coppa.

Martedì il Parma ha sbalordito i fedelissimi di San Siro pochi minuti prima dell’intervallo quando il centrocampista di riserva Stanko Juric ha sparato un bellissimo tiro dalla distanza nell’angolo in alto a destra del portiere Andre Onana.

L’Inter, che ha battuto la Juventus 4-2 dopo i tempi supplementari per alzare il trofeo nel maggio dello scorso anno, ha controllato la palla ma non è riuscita a raccogliere un solo tiro in porta fino al pareggio dell’attaccante Lautaro Martinez all’88’.

Il vincitore della Coppa del mondo di calcio argentino ha afferrato un rimbalzo al limite dell’area e ha infilato la palla nel palo destro del veterano portiere italiano Gianluigi Buffon.

Il difensore Francesco Acerbe ha segnato il gol vittoria per l’Inter con un colpo di testa al 5′ del secondo tempo supplementare, dopo aver ricevuto palla da Buffon, che aveva parato un precedente tentativo di Federico Dimarco.

Il Parma, che ha battuto Salernitana e Bari per raggiungere gli ottavi, ha visto il suo portiere Buffon rientrare da un infortunio alla coscia a lungo termine per finire 50esimo, e forse la sua ultima apparizione a San Siro, 25 anni dopo il suo debutto nel torneo.

Il Milan ospita i rivali locali dell’Inter nella partita degli ottavi di mercoledì. La Roma, guidata da Jose Mourinho, giocherà contro il Genoa, mentre la Fiorentina giocherà contro la Sampdoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.