L’infortunio di Richarlison non è grave: l’assistente allenatore Christian Stellini

Il vice allenatore del Tottenham Christian Stellini ha minimizzato le preoccupazioni per l’infortunio di Richarlison dopo che il brasiliano ha saltato la vittoria per 3-0 in FA Cup a Preston sabato.

Richarlison aveva collezionato solo tre presenze come sostituto dalla Coppa del Mondo a causa di un problema al tendine del ginocchio.

Avrebbe dovuto presentarsi a Deepdale con Harry Kane che si stava riprendendo da una malattia, ma non era nella squadra della giornata, e Stellini in seguito ha rivelato che Richarlison era assente a causa di un problema agli adduttori.

Ma l’allenatore italiano ha detto che l’infortunio non è grave e Richarlison tornerà ad allenarsi la prossima settimana mentre il Tottenham si prepara a visitare domenica i campioni della Premier League Manchester City.

“Ha avuto un piccolo problema negli ultimi giorni”, ha detto Stillini. Abbiamo provato a riportarlo indietro, ma non è stata una buona idea. Abbiamo solo fatto ammalare Harry Kane, quindi non è stata una buona idea rischiare. Troveremo Richarlison la prossima settimana”.

Alla domanda se l’infortunio fosse legato al tendine del ginocchio, Stellini ha aggiunto: “No, no, no, è stato un altro infortunio. Ha recuperato bene. Ha un piccolo problema all’adduttore, ma niente di grave”.

Il Tottenham ha aggiunto alle sue opzioni offensive questa settimana con la firma in prestito di Arnaut Danjuma, dirottando la mossa dell’Everton per l’attaccante del Villarreal.

E Danjuma non ha perso tempo ad ambientarsi quando ha segnato il suo primo gol per il club a Preston, uscendo dalla panchina per trasformare il cross di Dejan Kulusevski e concludere una doppietta di Son Heung-min nel secondo tempo.

READ  Il Manchester City si unisce alla corsa per ingaggiare il grande giocatore italiano Sher N'Dour dal Benfica

“Per Danjuma, è un buon inizio per lui segnare nella prima partita, ma non vediamo l’ora di lavorare con lui, dobbiamo scovare questo giocatore”, ha detto Stellini. “Può ricoprire molte posizioni nei primi tre”.

Il risultato finale a Deepdale potrebbe aver reso il passaggio del Tottenham al quinto round della coppa più facile di quanto sarebbe stato altrimenti. Sebbene controllassero la palla nel primo tempo, erano in gran parte limitati ai tiri dalla distanza di una squadra disciplinata del Preston.

La differenza è arrivata al cinque minuti del primo tempo quando Son ha colpito un altro di quel tiro dalla distanza, con un bel tiro di sinistro, per calciare in rete l’angolo. Una volta che il Tottenham era in testa, il risultato non è mai stato veramente in dubbio.

“Siamo contenti di aver iniziato la partita come ci aspettavamo”, ha detto Stellini. “Abbiamo apportato alcune modifiche, ma nulla è cambiato rispetto alla performance precedente, quindi dobbiamo esserne contenti.

“Abbiamo creato un secondo tempo confortevole perché abbiamo fatto un ottimo primo tempo. La palla si muoveva velocemente e dovevamo solo aspettare il momento giusto per trovare la soluzione come ha fatto Sonny ed è stata una grande prestazione…

“Preston ha difeso molto bene nel primo tempo, hanno corso molto. I tre in difesa, non hanno mai lasciato (Preston) contropiede nel primo tempo, e il primo tempo è stato buono. Poi la differenza nel secondo tempo è stata che Sonny ha trovato il gol e questo ha creato sollievo.” .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *