La nuova Porsche 911 Dakar 473 CV Super 4×4 costa £ 173.000

Altrove, la Dakar è dotata di ruote posteriori sterzanti, supporti motore “dinamici” della GT3 e controllo attivo del rollio. Vengono inoltre introdotte due nuove modalità di guida per l’utilizzo su diversi tipi di terreno: Rally invia la maggior parte della potenza all’asse posteriore ed è progettato per superfici irregolari e irregolari, mentre Off-road mette le sospensioni alla sua massima altezza e divide la potenza in avanti ugualmente al posteriore. Entrambi offrono una nuova funzione Rally Launch Control che aumenta l’accelerazione su terreni sconnessi, contrastando lo slittamento delle ruote fino al 20%.

Oltre al design mirato del telaio, la Dakar presentava una radicale revisione esterna nello stile del fuoristrada più estremo disponibile. Gli occhielli di traino in alluminio sono presenti davanti e dietro, così come i passaruota notevolmente allargati e le spesse piastre paramotore in acciaio. Altri dettagli su misura includono uno spoiler posteriore in plastica rinforzata con fibra di carbonio e il cofano del bagagliaio sollevato dalla GT3 ultraleggera.

La novità per la Dakar è un’opzione di vernice Shade Green su misura, ma gli acquirenti che cercano un’offerta più aperta possono optare per il pacchetto Rally Design da £ 18.434, che offre un caratteristico schema di verniciatura bianco e blu con strisce rosse e dorate, simile al livrea Il famoso vincitore della Dakar di Rothman.

La Dakar è 10 kg più pesante della Carrera 4 GTS standard, a 1.605 kg, ma drastiche misure di riduzione del peso – tra cui la rimozione dei sedili posteriori, l’installazione di finestrini più sottili e una batteria più leggera – mantengono il peso al minimo e assicurano la Dakar rimane Vesciche in rettilineo: 0-62 mph viene raggiunto in soli 3,5 secondi (quasi eguagliando la GT3) e la velocità massima – limitata da pneumatici di diametro maggiore – è fissata a 149 mph.

READ  Il prossimo aggiornamento di Civilization 6 ti permetterà di imparare a convivere con questi fastidiosi barbari • Eurogamer.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.