La NASA avverte che le risorse della Luna potrebbero presto essere distrutte

La NASA si sta preparando a intensificare nuovamente gli sforzi di esplorazione lunare con il lancio della missione commerciale Peregrine questa settimana, ma l'organizzazione è stata avvertita che le risorse della luna sono a rischio.

Molte altre sonde verranno inviate in superficie nei prossimi anni mentre le parti interessate si contendono il controllo delle risorse.

Ma la NASA e altri astronomi hanno avvertito che gli effetti a lungo termine dello sfruttamento delle risorse della Luna potrebbero avere un grave impatto su importanti ricerche scientifiche.

Martin Elvis del Centro di Astrofisica dell'Università di Harvard e dello Smithsonian. E lui ha detto osservatore “La questione è diventata urgente”.

“Dobbiamo agire ora perché le decisioni prese oggi daranno il tono al nostro comportamento futuro sulla Luna”.

L'idea è stata condivisa anche con un post dall'astronomo professor Richard Green dell'Università dell'Arizona. “Non stiamo cercando di impedire la costruzione di basi lunari”, ha detto.

“Tuttavia, ci sono solo pochi siti promettenti là fuori e alcuni di essi sono incredibilmente preziosi dal punto di vista scientifico. Dobbiamo stare molto attenti mentre costruiamo le nostre miniere e basi.”

“Il problema è che apportare modifiche ai trattati delle Nazioni Unite richiede molto tempo, quindi dobbiamo agire ora se vogliamo avere qualche speranza di garantire che esistano accordi internazionali per proteggere le caratteristiche scientifiche uniche del pianeta”, ha aggiunto Green. . La luna e garantire che non venga distrutta da uno sfruttamento sconsiderato.

Ciò avviene in un momento in cui è previsto l’atterraggio di un lander privato americano sulla superficie della Luna lunedì (8 gennaio). Il lander Peregrine, sviluppato da Astrobotic con sede a Pittsburgh, sarà la prima missione commerciale ad atterrare con successo sulla Luna e la prima missione supportata dagli Stati Uniti in più di 50 anni dalla fine del progetto Apollo.

READ  Uno studente universitario della Carolina del Nord è risultato positivo alla variante dell'omicron

sottoscrizione Per la nostra newsletter settimanale gratuita indy100

Come unirsi a il canale WhatsApp gratuito di indy100

Condividi la tua opinione nelle nostre notizie democratiche. Fai clic sull'icona del voto positivo nella parte superiore della pagina per aiutare a spostare questo articolo nella classifica Indy100

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *