La Gran Bretagna inizia voli di ricognizione a Gaza per trovare gli ostaggi

L’esercito britannico effettuerà voli di ricognizione su Gaza per aiutare a localizzare gli ostaggi tenuti da Hamas dopo l’attacco a Israele del 7 ottobre, ha confermato nel fine settimana il Ministero della Difesa.

Secondo le autorità israeliane, i combattenti di Hamas hanno preso in ostaggio circa 240 israeliani e stranieri. Da allora ne sono stati rilasciati circa 110, soprattutto durante la recente tregua durata una settimana.

Il Regno Unito ha affermato che almeno 12 cittadini britannici sono stati uccisi negli attacchi del 7 ottobre e che altri cinque risultano ancora dispersi. Non è stato confermato il numero dei detenuti detenuti da Hamas.

Londra non ha rivelato quando inizieranno i voli di sorveglianza militare sulla regione, ma ha sottolineato che saranno disarmati e si concentreranno esclusivamente sugli sforzi per recuperare gli ostaggi.

“A sostegno dell’attività in corso di salvataggio di ostaggi, il Ministero della Difesa britannico effettuerà voli di ricognizione sul Mediterraneo orientale, compreso il lavoro nello spazio aereo sopra Israele e Gaza”, ha affermato in una nota.

Il ministero ha aggiunto che “gli aerei di sorveglianza saranno disarmati, non avranno un ruolo di combattimento e avranno solo il compito di localizzare gli ostaggi”. “Le informazioni riguardanti la liberazione degli ostaggi verranno trasmesse solo alle autorità competenti responsabili della liberazione degli ostaggi.”

Segui gli ultimi aggiornamenti qui sotto

READ  Ladro di gioielli si allontana dalla "rapina da capogiro" a Parigi | Francia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *