Konami sta “portando” la serie Silent Hill sulle console della generazione attuale

Si dice che Konami “probabilmente porterà” la serie Silent Hill sulle console contemporanee.

Questo secondo uno dei cinque brevi documentari che Konami ha pubblicato su YouTube la notte in cui è apparso il breve messaggio.

Nel quarto video, il level designer che ha lavorato al tanto atteso (e di cui si vociferava) teaser giocabile ha rivelato che Konami si era originariamente rivolta al team Hexadrive, uno studio che ha lavorato principalmente sul porting di giochi più vecchi fino a quando non ha aiutato un team interno, The Konami. team ha sviluppato l'SMS: “Sulla portabilità della serie Silent Hill”.


SILENT HILL: SMS – Commento 04: Intervista allo sviluppatore (in inglese) (ATTENZIONE SPOILER) | Konami


SILENT HILL: SMS – Commento 04: Intervista allo sviluppatore (in inglese) (ATTENZIONE SPOILER) | Konami

Rika Miyatani, direttore del level design presso Hexadrive, ha detto che il loro studio è stato inizialmente coinvolto con Konami dopo che questi si era offerto senza successo di dirigere Silent Hill 2 Remake.

Come ora sappiamo, Konami ha passato la proposta allo sviluppatore horror polacco Bloober Team, ma Miyatani dice che solo sei mesi dopo, Konami ha richiamato per discutere dell'SMS.

“Tutti, me compreso, che hanno preso parte a quella discussione erano grandi fan di Silent Hill, quindi, internamente, la gente ha iniziato a parlare e abbiamo detto che anche i port sarebbero stati fantastici, ma quello che ci piacerebbe davvero vedere è un remake di Silent Hill.” “, ha detto Miyatani. , come citato da Eurogamer: “Per le console della generazione attuale.”

Non c'era nessun altro riferimento al porting dei titoli originali di Silent Hill sui sistemi di ultima generazione, né alcun riferimento ai giochi, in particolare, che Konami stava cercando di portare. Ma le parole di Miyatani sono entrate nella serie di documentari approvata da Konami.

READ  All'interno dell'incredibile collezione di auto del vincitore della lotteria in bancarotta

Se fosse vero, questa non sarebbe la prima volta che Konami tenta di far rivivere i giochi originali. E già nel 2012, durante “Summer of Silent Hill” autoprodotto da Konami, l'editore ha collaborato con Hijinx Studios per portare Silent Hill 2 e 3 su PS3 e Xbox 360. Tuttavia, la perdita del codice sorgente e la decisione di registrarne di nuovi lavoro vocale – tutto attribuito a Error all'allora assediato produttore di Silent Hill Tom Howlett – che risultava in una presentazione sorprendentemente scarsa in cui i personaggi avevano i denti al posto dei loro occhi (no, non di proposito) e il frame rate scendeva alla velocità di presentazione di Powerpoint a volte.

Abbiamo contattato Konami per un commento e aggiorneremo non appena avremo ricevuto risposta.

Silent Hill: The Short Message – il tanto trapelato spin-off “horror psicologico contemporaneo” di Konami della sua serie a lungo dormiente che si concentra su un cast più giovane e contemporaneo – è stato finalmente svelato ufficialmente in stato giocabile questa settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *