Il famigerato Internet Leaker si ritira dalla spia sui grandi giochi

Foto: Push Square

Il famigerato leaker di videogiochi spia Abbandona i misteri e si ritira dalle dicerie. Il famigerato detective ha sbloccato una miriade di indizi nascosti per una varietà di giochi, che comprendono di tutto Crisis Core: Final Fantasy VII Reunion anche rimasterizzare L’ascesa del cacciatore di mostri Conversione imminente su PS5 e PS4. La sua fedina penale era impeccabile, anche se man mano che la sua reputazione cresceva, le sue prove diventavano sempre più oscure, a volte in modo inquietante. Ma ora, i suoi cinque minuti di fama su Internet sono finiti!

In un’intervista con giochi al coperto, ha detto che “far trapelare nuovi annunci non è più divertente” e che avrebbe invece dedicato il suo tempo al suo server Discord. Si ipotizzava che The Snitch avesse accesso backdoor a una piattaforma come YouTube, in modo da poter guardare video privati ​​quando venivano caricati dai principali editori. “È una teoria divertente”, ha detto in risposta all’idea.

Le sue fughe di notizie non sono mai state dannose, ha affermato Alsnitch, e hanno preso di mira solo i principali editori: “Sono ben consapevole del danno che anche una piccola, semplice fuga di notizie può arrecare al lavoro di persone che hanno trascorso mesi o anni su un gioco. Infatti, possiamo dire che mi sono dedicato a fornire agli utenti indizi su cui speculare, piuttosto che solo una fuga di notizie diretta. Sembrerà narcisistico e squilibrato, ma sono sicuro di aver anche aiutato alcuni degli eventi a ottenere maggiore visibilità”.

Ovviamente, i venditori di voci sui videogiochi non se ne vanno mai veramente, e non c’è dubbio che qualcuno alla fine salterà fuori per riempire il posto di The Snitch. Per ora, però, gli indizi e gli enigmi nascosti sono stati congelati.

READ  The Medium utilizzerà PS5 DualSense come "estensione per i tuoi sensi" • Eurogamer.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.