Idrogeno verde: l’India e l’Italia si accordano per cooperare nell’idrogeno verde, nei biocarburanti e nello stoccaggio di energia

La situazione in Ucraina e nella regione indo-pacifica ha avuto un ruolo di primo piano nei colloqui tra il ministro degli Affari esteri S Jaishankar e il suo omologo italiano in visita Luigi Di Maio venerdì, anche se le due parti hanno deciso di esplorare le partnership in settori come il trasporto del gas, l’idrogeno verde, i biocarburanti ed energia. Conservazione.

I due ministri degli Esteri hanno preso atto del potenziale per una più stretta cooperazione industriale tra India e Italia nel settore della difesa e si sono impegnati a lavorare a stretto contatto per affrontare le sfide comuni del terrorismo, dell’estremismo violento e della criminalità informatica.

Di Maio è arrivato mercoledì in India per una visita di tre giorni sullo sfondo del conflitto Ucraina-Russia.

“Per quanto riguarda l’Ucraina, i due ministri hanno espresso preoccupazione per l’attuale crisi umanitaria e hanno chiesto l’immediata cessazione delle ostilità”, si legge in un comunicato stampa congiunto sui colloqui di Jaishankar-de Mayo.

“Hanno anche sottolineato l’importanza di proteggere il sistema internazionale sulla base della Carta delle Nazioni Unite, con particolare attenzione al rispetto della sovranità e dell’integrità territoriale”, aggiunge il comunicato.

La dichiarazione afferma che i due ministri degli esteri hanno anche scambiato opinioni su questioni regionali e globali di interesse comune, tra cui l’Afghanistan e la regione indo-pacifica, e la cooperazione in forum multilaterali come il G20.

Ha affermato che Jaishankar e Di Maio hanno esaminato l’intera portata delle relazioni bilaterali, compresi i progressi compiuti nell’attuazione del “Piano d’azione” 2020-2024 approvato nel novembre 2020.

Secondo la dichiarazione, le due parti hanno accolto con favore la crescita del commercio bilaterale e dei legami di investimento e hanno deciso di espanderli in nuove aree di interesse comune.

READ  parere | Pearl Harbor e la capacità di sorprendere

I due ministri degli Esteri hanno anche discusso dell’attuazione del Partenariato Strategico India-Italia sulla Transizione Energetica, annunciato lo scorso anno durante la visita del Primo Ministro Narendra Modi in Italia.

La dichiarazione afferma che le due parti hanno concordato di esplorare partnership in settori come il trasporto di gas, l’idrogeno verde, i biocarburanti e lo stoccaggio di energia.

“Inoltre, hanno deciso di organizzare un vertice tecnologico India-Italia sulla transizione energetica e l’economia circolare, che si terrà a Delhi il 17 novembre 2022”, ha aggiunto.

“I due leader hanno notato il potenziale per una più stretta cooperazione industriale, anche nel campo della difesa. Hanno ribadito il loro impegno a lavorare a stretto contatto per affrontare le sfide comuni legate al terrorismo, all’estremismo violento e alla criminalità informatica”, ha aggiunto la dichiarazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.