Guerra in Ucraina: Vladimir Putin “cerca di entrare nell’esercito da oltre 40 anni” tra pesanti perdite in Ucraina

Quinto

Funzionari occidentali hanno affermato lunedì che Vladimir Putin sta cercando di cambiare le leggi russe per consentire agli anziani di arruolarsi nell’esercito dopo le pesanti perdite in Ucraina.

Il Cremlino sta lavorando per “approvare” una legislazione che permetta agli uomini di età superiore ai 40 anni di arruolarsi nell’esercito.

Nei tre mesi dall’inizio dell’invasione di Putin, si stima che i russi abbiano perso almeno 15.000 soldati, un bilancio delle vittime simile a quello dell’Unione Sovietica durante i suoi nove anni di guerra in Afghanistan.

Attualmente solo le persone di età compresa tra i 18 ei 40 anni possono arruolarsi nell’esercito in Russia.

Ma i funzionari occidentali hanno detto: “I russi di recente [have been] Spingere attraverso la legislazione per consentire la mobilitazione di età superiore ai 40 anni, cosa che, ancora una volta, chiaramente non stanno facendo una scelta per la mobilitazione, ma stanno cercando modi per aumentare la loro capacità di mobilitare più persone”.

Secondo i capi dell’intelligence britannica, l’invasione di Putin è stata deragliata da “scarse tattiche di basso livello” e alti ufficiali “hanno favorito il fallimento” non correggendo gli errori.

I russi avevano già catturato Mariupol la scorsa settimana dopo che gli ultimi difensori della città, rifugiandosi in tentacolari acciaierie, si erano arresi e avevano fatto prigionieri.

Ciò seguì un assedio di quasi tre mesi che lasciò la città in rovina e decine di migliaia di morti.

I russi subirono pesanti perdite durante la campagna e i funzionari occidentali credevano che, sebbene le forze rimanenti fossero state ridistribuite nella regione del Donbass, era improbabile che il loro numero avesse un impatto significativo.

READ  Torino: una bambina di 5 anni è morta dopo lo schianto di un aereo militare italiano

È molto probabile che le forze russe abbiano preso parte alle operazioni di assedio [in Mariupol] Ora sarà ridistribuito in altre aree operative nella zona di conflitto”.

“Ma queste unità deterioreranno in modo significativo la loro efficacia in combattimento ed è improbabile che cambino il conflitto generale”.

Putin ha intensificato la sua offensiva militare nella regione del Donbass, nell’Ucraina orientale. Ha rifocalizzato la sua campagna militare sulla regione dopo che era fallita nel suo piano di invasione iniziale, che includeva la cattura di Kiev in pochi giorni.

Due regioni della regione – Donetsk e Luhansk – sono già controllate dai separatisti sostenuti da Mosca.

Le forze ucraine continuano a ingaggiare una feroce resistenza.

Ma il presidente del paese Volodymyr Zelensky ha avvertito che stanno perdendo 50-100 soldati ogni giorno, insieme a un numero crescente di civili.

Un funzionario occidentale ha dichiarato: “Riguardo alla battaglia del Donbass, la Russia sta facendo alcuni progressi verso il suo obiettivo immediato di tagliare fuori l’enclave di Severodonetsk. Tuttavia, questo è solo un capitolo della narrativa più ampia, che è il tentativo della Russia di impadronirsi di tutto Donbass.

“E questo, a sua volta, rappresenta una significativa riduzione dei loro piani per impadronirsi di gran parte della stessa Ucraina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *