Gran Premio dell'Emilia-Romagna: la gara di Imola è stata annullata per forte allagamento

  • Scritto da Andrew Benson
  • Scrittore capo della F1

Commenta la foto,

Ai dipendenti della Formula 1 è stato chiesto di lasciare la pista martedì e di restare assenti mercoledì

Il Gran Premio dell'Emilia-Romagna di questo fine settimana è stato annullato a causa della grave alluvione nella zona.

Le discussioni di mercoledì tra le autorità locali e gli organizzatori della gara a Imola, in Italia, hanno concluso che l'evento non poteva continuare in sicurezza.

Almeno otto persone sono morte e 5.000 persone sono state evacuate dopo le diffuse inondazioni nella regione Emilia-Romagna.

La Formula 1 ha affermato che l’annullamento della gara è “la cosa giusta e responsabile da fare”.

La Formula 1 valuterà le opzioni per riprogrammare la gara, ma è improbabile che ritorni a causa del fitto programma.

Stefano Domenicali, presidente e amministratore delegato della Formula 1, ha dichiarato: “È una tragedia vedere cosa è successo a Imola e all’Emilia-Romagna, la città e la regione in cui sono cresciuto”.

La decisione arriva dopo che martedì e mercoledì è stata emessa un'allerta meteo rossa per la zona.

Il team Red Bull AlphaTauri, con sede nella vicina Faenza, si dice in un comunicato “profondamente preoccupato per gli eventi accaduti nelle ultime ore in tutta la regione Emilia-Romagna, dove alluvioni e forti piogge hanno causato gravi danni”.

Lo stabilimento della Ferrari a Maranello si trova a poco più di 50 miglia a nord-ovest di Imola, anch'esso nella zona interessata.

“L’Emilia-Romagna è la nostra patria ed è straziante vedere cosa stanno attraversando le persone in questo momento”, ha detto in un comunicato il direttore del team Ferrari, Frederic Vasseur.

La pista è stata evacuata martedì a causa del rischio esondazione del fiume Santerno, che scorre accanto all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari.

Mercoledì al personale della Formula 1 è stato vietato l'ingresso nel circuito poiché la forte pioggia è continuata per tutta la notte e fino alla mattinata.

Il GP dell'Emilia Romagna doveva essere la sesta gara della stagione, ed è stato il primo di tre eventi che si terranno nei fine settimana successivi, seguito da Monaco e Spagna.

Si prevedeva di aumentare il numero di gare nella stagione 2023 a 23, ma la cancellazione di Imola significa che il programma sarà ridotto a 22, come avvenuto l'anno scorso.

Il britannico Lewis Hamilton ha detto che spera che tutti nella regione possano “stare al sicuro e prendersi cura gli uni degli altri”.

“I miei pensieri vanno alle persone colpite da questa tragedia e agli straordinari servizi di emergenza che lavorano sul campo”, ha detto Hamilton su Instagram.

Il campione del mondo e pilota della Red Bull Max Verstappen ha dichiarato di sostenere la decisione di annullare la gara, aggiungendo: “I nostri pensieri sono rivolti a tutti coloro che sono stati colpiti dalle piogge torrenziali e dalle inondazioni nella regione Emilia-Romagna. Vi auguriamo tutta la forza per garantire la vostra sicurezza.” Sicurezza in questo periodo”.

Il presidente della FIA Mohamed Ben Sulayem ha dichiarato: “I miei pensieri e quelli di tutta la famiglia della FIA sono rivolti a coloro che sono colpiti dalla terribile situazione nella regione Emilia-Romagna. La sicurezza di tutti i partecipanti e gli sforzi di recupero sono la massima priorità in questo momento. “

Il pilota della Mercedes George Russell ha dichiarato: “Mi dispiace per i fan che la gara di questo fine settimana sia stata cancellata, ma la sicurezza di tutti i partecipanti deve sempre venire al primo posto”.

“La notte peggiore della storia rumena”

I funzionari affermano che alcune aree dell’Emilia-Romagna hanno ricevuto la metà delle precipitazioni medie annuali in sole 36 ore.

Ciò ha causato lo straripamento dei fiumi, sommergendo migliaia di acri di terreni agricoli e sommergendo città, portando all’evacuazione di 5.000 persone e alcune sono state salvate dai tetti da elicotteri.

“È stata probabilmente la notte peggiore della storia della Romania”, ha detto alla radio pubblica RAI il sindaco di Ravenna Michele De Pascal.

“Ravenna è irriconoscibile per i danni subiti”.

Si prevede che nei prossimi giorni cadrà altra pioggia nella zona poiché il livello dei fiumi continua ad aumentare.

In alcune zone, non è stato possibile misurare la quantità di pioggia perché la quantità superava ciò che i loro dispositivi potevano registrare.

È la seconda volta questo mese che l'Emilia-Romagna è testimone di maltempo, con almeno due persone morte durante i temporali all'inizio di maggio.

Commenta la foto,

I meteorologi affermano che i mesi secchi hanno ridotto la capacità del territorio di assorbire acqua e hanno esacerbato l’impatto delle inondazioni.

Commenta la foto,

Le autorità italiane hanno annunciato che migliaia di persone sono state evacuate dalle loro case nella regione Emilia-Romagna

Commenta la foto,

Si prevede che su alcune parti della regione cadranno tra 200 e 500 mm di pioggia entro 36 ore.

READ  Valencia MotoGP, Prove Libere 1: Zarco supera Giannantonio e inizia la lotta per il titolo MotoGP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *