Come una villa Tudor da 7 milioni di sterline, 15 camere da letto e una bolletta energetica di 100.000 sterline all’anno è arrivata a non costare nulla per il riscaldamento dopo il miglioramento ambientale del proprietario del romanziere

  • Giles Keating, proprietario ed economista, ha impiegato due anni per ristrutturare ecologicamente la sua casa



Una villa Tudor con 15 camere da letto, che una volta aveva bollette energetiche di oltre 100.000 sterline all’anno, ora non costa nulla per il riscaldamento a seguito di un miglioramento ambientale.

Il romanziere ed economista Giles Keating ha acquistato Athelhampton House nel Dorset nel 2019, per 7 milioni di sterline, dopo essersi innamorato della proprietà.

Tuttavia, i costi energetici della tenuta ammontavano a circa 55.000 sterline all’anno, prima che la guerra ucraino-russa vedesse questi costi raddoppiare rapidamente.

Il cottage classificato di Grado I aveva un’elevata impronta di carbonio di 100 tonnellate all’anno ed era riscaldato utilizzando GPL (gas di petrolio liquefatto) e cherosene.

Nel tentativo di rendere la proprietà a zero emissioni di carbonio, Keating ha rimosso tutti i bruciatori a gasolio, i forni a gas e le caldaie, optando invece per pompe di calore ad aria e grandi batterie Tesla Powerwall.

Nella foto: Athelhampton House nel Dorset, che ha subito una massiccia trasformazione per diventare la prima residenza signorile della Gran Bretagna.
Nella foto: nella proprietà sono stati utilizzati pannelli solari che possono essere visti nel terreno. Dovrebbe essere pulito due volte l’anno
Nella foto: All’interno dell’Athelhampton Cottage mentre il proprietario Giles Keating si prepara per il Natale nella sua casa ormai a zero emissioni

Al signor Keating e all’architetto Stefan Bateman ci sono voluti due anni e tre quarti di milione di sterline per ristrutturare la casa dal punto di vista ambientale.

Ma ora il riscaldamento della proprietà non costa nulla.

Ha detto il signor Keating volte Il riscaldamento fu introdotto per un periodo di cinque mesi e ogni stanza della grande casa poteva essere riscaldata a 21 gradi Celsius, ad eccezione della Sala Grande.

Il signor Keating ha detto che controllava il riscaldamento da casa sua e, come risultato della ristrutturazione, ha detto che l’edificio era “mantenuto molto meglio”.

“Abbiamo avuto alcuni rievocatori Tudor che recentemente hanno trascorso la notte in letti a baldacchino, e non potevano credere quanto fossero comodi e accoglienti”, ha detto al Times.

READ  Ringmaster Dota 2: Porta il circo in città con il nuovo campione

“Si lamentavano dei fantasmi, ma è così.”

Il signor Keating ha parlato con i proprietari di case di altre proprietà storiche per ottenere consigli su come riscaldare una casa. Hanno proposto biomassa, turbine eoliche ed energia idroelettrica, ma tutti questi suggerimenti hanno sollevato problemi.

Nella foto: grandi batterie Tesla Powerwall sono state installate nella casa, che all’epoca era apparentemente l’installazione più grande del Regno Unito
Nella foto: Le pecore pascolano sui terreni adiacenti ai pannelli solari

Ora, 100 kilowatt di energia solare fotovoltaica sono stati collocati in un prato vicino alla casa principale.

Secondo il Times, il progetto consente alle pecore di pascolare, pompando al contempo il calore nel sottosuolo.

Dieci pompe di calore ad aria sono nascoste dietro una recinzione di tasso, mentre altre cinque sono situate vicino alla rimessa delle carrozze.

Secondo il Times, la casa è ora la più calda che sia mai stata in tutta la sua storia.

Il maniero risale al 1086 e il nome Aethelham appare nel XIII secolo, quando la casa era di proprietà della famiglia de Loundres.

È diventata una popolare attrazione turistica, essendo apparsa nel film Sleuth con Michael Caine e ispirando l’ambientazione del romanzo classico di Thomas Hardy Lontano dalla folla impazzita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *