Boris Johnson prende in giro il ritorno di David Cameron in prima linea nella politica definendolo “una grande notizia per il rinnovamento ovunque”

  • Il Segretario di Stato ha recentemente reso omaggio al suo collega etoniano



Boris Johnson ha deriso il ritorno di David Cameron al governo definendolo “una grande notizia per il rinnovamento ovunque”.

In una velata critica al neo-ministro degli Esteri, Johnson ha osservato che Lord Cameron è stato un ottimo esempio di “togliere i chiodi dai coperchi delle bare” in tutto il mondo.

L’ex Primo Ministro – a cui è stato commissionato un libro su Shakespeare – ha poi citato una famosa frase di Amleto sui “morti nelle lenzuola… che scricchiolano e chiacchierano nelle strade”.

Ciò è in netto contrasto con la valutazione di Lord Cameron su Johnson. Il ministro degli Esteri ha recentemente elogiato il suo vecchio collega etoniano per il suo forte sostegno all’Ucraina dopo l’invasione russa.

Ma parlando con gli agenti immobiliari in Ontario, Canada, Johnson ha detto: “Guardate, penso che sia un’ottima notizia per le ristrutturazioni ovunque”.

Il nuovo ministro degli Esteri sembrava offrire un ramoscello d’ulivo a Boris Johnson quando visitò l’Ucraina il mese scorso
Boris Johnson ha deriso il ritorno di David Cameron al governo definendolo “una grande notizia per il rinnovamento”

“Nella scena politica, i chiodi si staccano dai coperchi delle bare. I morti, coperti di coperte, vagano e chiacchierano per le strade.”

Il verso originale dell’Amleto, detto da Orazio, si riferisce alla leggenda secondo cui i morti risorgevano dalle loro tombe e correvano per le strade di Roma prima che Giulio Cesare fosse assassinato.

Per saperne di più – L’inaspettato ritorno di David Cameron segna un insolito ritorno in prima linea per l’ex primo ministro e artefice del referendum sulla Brexit, rimasto impantanato in una disputa di lobbying

Johnson, ora editorialista del Daily Mail, ha posto maggiore enfasi anche sul conflitto tra Israele e Gaza – una delle principali responsabilità di Lord Cameron nei suoi primi mesi al governo – suggerendo che fosse importante mantenere la “chiarezza morale” su Hamas il 7 ottobre. rapporto. attacchi.

READ  Risultati di medio termine del Nevada - LIVE: La corsa di Laxalt e Cortez Masto si restringe a causa dell'afflusso di pesanti e-mail dagli elettori urbani

Ha detto: “C’è una differenza, a mio avviso, tra gli attacchi terroristici lanciati dalle milizie di Hamas, che sono stati brutali – e gli stupri, le torture e gli omicidi – che sono stati tentativi indiscriminati di causare enormi sofferenze umane e umiliazioni”.

Sebbene Johnson abbia prestato servizio sulla panchina di Lord Cameron quando quest’ultimo era leader dell’opposizione, i due non si sono incontrati faccia a faccia in molte occasioni dai tempi di Eton.

La divisione più netta si è verificata durante il referendum sulla Brexit, quando Johnson ha sostenuto il Leave mentre Lord Cameron ha guidato la campagna per il Remain.

Tuttavia, il nuovo ministro degli Esteri sembrava aver offerto un ramoscello d’ulivo a Johnson durante la sua visita in Ucraina il mese scorso.

Ha detto al presidente Volodymyr Zelenskyj: “Ho avuto alcuni disaccordi con Boris Johnson. Era mio amico da 40 anni, ma il suo sostegno per te è stato il massimo che ha dato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *