Allegri spera che i problemi della Juventus finiscano dopo l’infortunio

Massimiliano Allegri © Immagini Gallo

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri spera che la maggior parte dei suoi giocatori sarà in forma entro la fine del mese, poiché la squadra di Serie A ha subito un’assenza per infortunio in questa stagione.

I 36 volte campioni d’Italia hanno lottato per la forma all’inizio della stagione, ma hanno vinto le ultime sei partite di campionato senza subire gol, lasciandoli terzi in classifica prima della sosta per la Coppa del Mondo.

“Spero che tutti saranno disponibili in tre settimane”, ha detto Allegri ai giornalisti martedì.

Il centrocampista francese Paul Pogba si è infortunato al ginocchio in pre-campionato e ha subito un intervento chirurgico a settembre che lo ha tenuto fuori dalla Coppa del Mondo in Qatar.

“Pogba sta correndo – ha detto Allegri -. La cosa più importante in questo momento è che il suo ginocchio non sia gonfio. Se continua così per le prossime due o tre settimane, potrà allenarsi con la squadra”.

“(Angel) Di Maria e (Leandro) Paredes sono tornati e stanno bene. Valuterò oggi se (Wojciech) Szczesny può giocare o meno. (Adrien) Rabiot è tornato dal Mondiale ed è impaziente di partire. (Dusan ) Vlahovic è in buona forma”.

Il 55enne ha detto che la Juventus aveva ancora trofei nel mirino in questa stagione nonostante l’uscita dalla Champions League nella fase a gironi e il Napoli capolista abbia perso 10 punti.

Allegri ha dichiarato: “Al momento il Napoli è nettamente favorito per lo scudetto, quindi il nostro obiettivo ora è raggiungere le prime quattro e andare avanti in Coppa Italia ed Europa League”.

READ  Paura e tensione in LS11

Mercoledì la Juventus è in trasferta contro la Cremonese in Serie A. I loro avversari devono ancora registrare una vittoria in campionato in questa stagione, ma Allegri era diffidente nei confronti della sua squadra compiacente.

“Ripartiremo domani dopo 52 giorni di pausa e giocheremo subito una partita difficilissima contro una squadra che non ha subito gol nelle ultime due partite casalinghe”, ha detto Allegri.

“La Cremonese fa tanti tiri e cross, quindi bisognerà giocare con rispetto e umiltà. Le sostituzioni giocheranno un ruolo fondamentale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.