Zarfa rimane sulla buona strada per rivendicare il titolo mondiale

Michael Zerfa insiste che le sue ambizioni per il titolo mondiale rimangano nonostante la sua vittoria a punti poco convincente sull’italiano Danilo Creatti a Sydney.

Sperando di affrontare la superstar del pugilato Gennady Golovkin per i titoli kazaki dei pesi medi in Australia il prossimo marzo, Zerfa ha ammesso che combattere contro Kriti mercoledì sera è stato un rischio.

Il Creati precedentemente imbattuto si è quindi dimostrato più di una manciata per il contendente numero 1 al mondo dei pesi medi in Australia nella WBA.

L’europeo di Sydney aveva promesso di infrangere il sogno di Zirafa di un titolo mondiale, deridendo il vittoriano come un “perdente” e affermando che la sua lunga carriera da dilettante nel suo paese d’origine sarebbe venuta alla ribalta.

Ha preso dei bei colpi e sembrava divertirsi a cercare di causare problemi, attirando persino applausi incoraggianti come “Danilo, Danilo, Danilo” dagli spettatori dell’Aware Super Theater.

Nonostante sia andato per tutti i 10 round, negando a Zirafa la sua 20esima vittoria per KO, il favorito ha fatto abbastanza per negare Crete migliorando il suo record a 31-4 e rimanendo sulla buona strada in una resa dei conti ad alto rischio con Golovkin.

Tutti e tre i giudici hanno assegnato l’incontro 98-93, 99-91, 98-92 a Zerfa, che ha ammesso di aver faticato a licenziare Creta dopo meno di quattro settimane di preparazione.

“È stata una pessima prestazione da parte mia”, ha detto Zerfa.

“Niente scuse ma ho ottenuto W. È stato più difficile di quanto pensassi.”

Il giocatore di Melbourne ha affermato questo mese di aver raggiunto un “accordo verbale” con Golovkin, ex numero uno al mondo Sterling.

READ  I media italiani hanno evidenziato come l'Inter sia diventata più forte nonostante la vendita di giocatori per 183 milioni di euro e l'acquisto di giocatori per 44 milioni di euro

Ma la battaglia non è ancora finita.

“È in fase di preparazione. Ci sono negoziati in corso”, ha detto Zarafa mercoledì sera.

Se non Golovkin, Zerfa ha detto che la sua squadra è anche in trattativa con il campione del mondo dei pesi gallo cubano-americano Erislandy Lara.

Zerfa ha affermato che un’accesa resa dei conti con Tim Tzu potrebbe tornare “al 100%” sulle carte se il suo connazionale perdesse la resa dei conti per il titolo mondiale dei pesi welter con l’americano Jeremiel Charlo a Las Vegas a gennaio.

Tszyu la scorsa settimana ha detto ad AAP che non avrebbe mai più dato a Zarfa una possibilità dopo aver saltato Zerafa all’ultimo minuto l’anno scorso.

Ma Zirafa crede che Tszyu non abbia altra scelta.

“Tim Tszyu tirerà fuori il meglio di me”, ha detto.

Merito di Creati ma lui era sotto di me, due livelli sotto di me e sono sceso al suo livello, ho provato a fare il suo gioco.

“Ma a causa della mia esperienza di boxe e del mio QI, ho fatto abbastanza per vincere.

Ma Tim Tszyu, una volta schiacciato e scagliato contro di lui da Charlo, dove sta andando?

“Sta tornando a Sydney e ha bisogno di un avversario. Con chi combatterà?”

“Vado per cose più grandi e migliori. Vincerò. Uscirà dalla sconfitta e avrà di nuovo il mio nome in bocca”.

“Tim Tszyu-Zerafa. Zerafa-Tim Tszyu, di nuovo la stessa merda.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.