WM IA, Day 2: Ungheria ancora perfetta, l'Italia pareggia il Giappone all'OT

Ungheria 6 – Corea 2

In una partita tra due squadre che hanno vinto la partita di apertura, la Corea è stata la squadra con la partenza migliore, ma alla fine l'Ungheria ha preso il controllo della partita e ha vinto facilmente.

“Sapevamo che sarebbe stata una squadra dello stesso tipo del Giappone, quindi ci siamo preparati come l'ultima partita”, ha detto il difensore ungherese Balas Varga. “Hanno avuto una grande vittoria contro la Slovenia, quindi abbiamo dovuto giocare davvero duro contro di loro”.

Ci sono voluti 86 secondi perché la Corea colpisse per prima, quando Sangkun Shin ha girato la rete e ha servito Young Jun Lee per un tap-in. L'Ungheria ha avuto un'occasione d'oro per pareggiare quando a Jin Kyu Park è stato assegnato un rigore maggiore e una cattiva condotta di gioco al sesto minuto per un controllo di testa, ma i coreani sono riusciti a ucciderlo.

“Abbiamo avuto un buon slancio dall'ultima partita”, ha detto il capitano coreano Sangwook Kim, “Abbiamo segnato un gol in apertura e poi un bel rigore. Alla fine del periodo, se avessimo fatto da vantaggio, forse sarebbe stato diverso, ma loro sono una buona squadra e hanno cambiato lo slancio.

Gli ungheresi trovano il capitano di Krzysztof Pop Sanat Erdely per un gol al 13:34, poi pochi istanti dopo Istvan Sofran fa una bella mossa battendo un difensore e poi lanciando un tiro sopra il guanto. Jung Ho Ha.

“Per noi è stato molto importante entrare nello spogliatoio in testa e poi uscire forti al secondo posto”, ha detto Varga.

Nella seconda fase, l'Ungheria ha preso il controllo del gioco. Bens Stipsiks ha segnato il 3-1 con un tiro tra il pubblico in power play, poi i gol di Balas Sebok a 36 secondi di distanza e Akos Mihaly hanno segnato il 5-1 prima di metà partita. La Corea ha apportato un cambio di porta e ha inserito Yeonsung Lee, ma Erdely ha aggiunto il suo secondo poco dopo per il 6-1.

READ  L'attaccante dell'Inter Sebastiano Esposito potrebbe lasciare il Basilea a gennaio, riportano i media italiani

Con la partita sostanzialmente decisa, Shin ha segnato ancora per la Corea nel terzo periodo per rendere il punteggio finale un po' più rispettabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *