Victor Bott rivela cosa ha detto a Brittney Greener quando i due si sono incontrati sull’asfalto durante il loro scambio

Viktor Bout, il trafficante d’armi russo liberato dagli Stati Uniti in cambio di Brittney Grenier, ha rivelato cosa ha detto alla star del basket quando i due si sono incrociati brevemente su una passerella ad Abu Dhabi.

“Le ho augurato ogni bene, così mi ha teso la mano”, signor Butt Egli ha detto Sabato in un’intervista a RT.

Ha aggiunto: “Dovresti augurare a tutti buona fortuna e felicità”, e ha detto che sentiva che la signora Grenier era “inclinata favorevolmente” verso di lui e sembrava tendere la mano.

Altrove nell’intervista, il trafficante d’armi è sparito Su uno sproloquio omofoboha elogiato il presidente russo Vladimir Putin e ha detto che avrebbe combattuto personalmente nella guerra in Ucraina se ne avesse avuto la possibilità.

“Se avrò l’opportunità e le competenze richieste, mi unirò come volontario”, ha detto. Secondo Reuters.

Giovedì, funzionari statunitensi e russi hanno condotto uno scambio di prigionieri, in cui la star della WNBA è stata rilasciata da una colonia penale russa e il signor Butt rilasciato dalla custodia degli Stati Uniti dopo 14 anni di carcere per traffico di armi, riciclaggio di denaro e cospirazione per uccidere americani. .

Venerdì Greiner è arrivato al Brock Army Medical Center di San Antonio, in Texas.

“Non abbiamo mai smesso di premere per il suo rilascio. Ci sono voluti negoziati ardui e intensi, e voglio ringraziare tutti i dipendenti pubblici che lavorano sodo durante la mia amministrazione, che hanno lavorato instancabilmente per ottenere il suo rilascio”, ha detto il presidente Biden. Annuncio di baratto dalla Casa Bianca.

READ  Il video virale mostra il fumo che sale da un alligatore che mangia droni in Florida

La prigionia di Grainer in Russia è iniziata a febbraio. Un giocatore della WNBA che gareggiava in Russia durante la bassa stagione degli Stati Uniti è stato trovato in un aeroporto di Mosca con cartucce di vaporizzatore presumibilmente contenenti olio di cannabis.

Critici Hanno criticato il presidente Per non aver ottenuto il rilascio di Paul Whelan, un ex marine statunitense che è stato imprigionato in Russia negli ultimi quattro anni.

Lo ha detto la Casa Biancanon arrendersi maiTentativo di facilitare il rilascio del signor Whelan.

Il signor Bot, sospetto agente o risorsa dell’intelligence russa, era noto come “Mercante di MortePer il suo prolifico commercio di armi dopo la caduta dell’Unione Sovietica.

Secondo quanto riferito, ha fornito entrambe le parti alle guerre civili in Afghanistan e Liberia, ed è stato arrestato in Tailandia nel 2008 in un’operazione sotto copertura degli Stati Uniti nel tentativo di vendere armi ai militanti colombiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.