Vaccino anti-governo, Italia secondo paese dell’UE più popoloso: 322.943 iniezioni

Danimarca, Italia e Germania, E poi altri. L’accelerazione degli ultimi giorni ha portato l’Italia alla ribalta Rapporto popolazione / vaccini E il numero assoluto di dimensioni di iniezioneUnione europea. Rapporto pubblicato OurWorldinData.org, Danimarca: è importante 5 milioni di persone – Vaccino1,09 percento Dei suoi cittadini. Nei paesi con una popolazione di oltre 10 milioni di abitanti, The Germania Si ferma a 0,50% Con 417.060 Cittadini. Il dato italiano ha chiuso durante la notte con i dati del 6 gennaio (Oltre 60mila taglie), Portando invece ad un’altezza il numero totale di individui che hanno ricevuto il primo livello 322.943, It 0,51% Nella popolazione. In cima alla classifica Israele (17.41), segui Emirati Arabi Uniti (8,35), Bahrein (4,02) e stati Uniti (1,6).

In Italia il Lazio gestisce in assoluto i livelli massimi (oltre 41.000), mentre l’area con il maggior numero di vaccinati in termini di popolazione è Provincia di Trento, Chi ha gestito le dimensioni Pfizer-Biotech Per 0,8% Nella popolazione. In cima a quello 0,7% Ci sono invece Lazio, Veneto, Sicilia Ed Emilia Romagna. Sono negli ultimi tre posti nelle ‘classifiche’ regionali Lombardia, Calabria e Sardegna Meno dell’uno per cento 0.25. Il Operatori sanitari Vaccinato 274 ml, Come segue Personale non medico Con 30mila vaccini e ospiti RSA 17 ml. Fino al 6 gennaio 46,2% Di 695mila dose Dato.

“Medici Medicina generale ei Pediatri La libera scelta, come tutti gli operatori sanitari, è un must Priorità Nei vaccini. Inoltre, come già previsto dal piano strategico, svolgeranno un ruolo fondamentale in diverse fasi Campagna di gestione Vaccino anti-Govt-19 “, ricorda il ministro della Salute Roberto Speranza, In risposta a quanto ha detto ieri il Segretario Generale della General Practitioners Association (PIMG) Sylvester Scotty, Che ha rivelato la disponibilità del tipo di vaccinare contro il coyote immunizzata.

READ  Attilio Borra—www.iloveitaliancooking.com: Italy - Food and Beverage Magazine

“Stiamo già gareggiando e ora puntiamo a completare un milione e 800mila operatori sanitari, personale e ospiti RSA. Entro la fine di febbraio “, Ha sottolineato Franco Locatelly, Presidente Consiglio dell’Alta Sanità, Colloquio Evento quotidiano. Spiega i ritardi in alcune parti del Paese: “Ce n’è uno Sincronizzazione Devono essere riempiti velocemente: in alcune regioni l’amministrazione è vicina all’80 per cento delle somme già ricevute, mentre altre devono fare meglio. Non voglio farlo in alcun modo Controversia, Ma chiaramente la Lombardia sta facendo progressi. È anche vero che siamo solo all’inizio e credo che le regioni più performanti siano uno stimolo “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.