US Open: Carlos Alcaraz si è qualificato per la finale degli US Open. Lo spagnolo potrebbe diventare il giocatore numero 1 più giovane del mondo | notizie sul tennis

Carlos Alcaraz interpreterà Casper Rudd per gli US Open e il titolo numero uno del mondo dopo aver sconfitto Francis Tiafoe in un altro classico torneo di cinque set per raggiungere la sua prima finale del Grande Slam.

Il 19enne è il giocatore più giovane a raggiungere una finale di quattro slam da quando il connazionale Rafael Nadal ha vinto il suo primo titolo agli Open di Francia nel 2005.

I confronti sono inevitabili tra i suoi connazionali e Alcaraz, che ha combattuto per cinque set dopo le 2 del mattino nelle sue due partite precedenti, ha mostrato capacità simili a Nadal nella resistenza mentale e fisica per recuperare e superare l’americano Tiafoe 6-7 (8-6) 6- 3 6-1 6- 7 (7-5) 6-3.

È stato un torneo impressionante per il 24enne Tiafoe, che ha sconfitto Nadal ottenendo la più grande vittoria della sua carriera al quarto round prima di diventare il primo uomo americano a raggiungere il quarto round a New York in 16 anni e il primo nero Americano. Un uomo dai tempi di Arthur Ashe nel 1972.

Incoraggiata da Michelle Obama, accolta con entusiasmo dal pubblico di Flushing Meadows, si è ripresa in modo impressionante dopo aver guardato in basso e fuori dopo il terzo set, salvando un match point nel quarto in una gara piena di energia, estro e passione. .

Ma è l’Alcaraz, terza testa di serie, che avanza alla finale per affrontare il norvegese Ruud, con entrambi gli uomini che sanno che una vittoria li porterebbe in cima alla classifica: Alcaraz è il giocatore più giovane di sempre.

“È incredibile essere in grado di lottare per grandi cose”, ha detto Alcaraz. “La mia prima volta in una finale del Grande Slam. Riesco a vedere il numero 1 ma allo stesso tempo è ancora fino ad ora.

READ  Le ultime offerte Celtic e Rangers più Hibs, Hearts, Aberdeen e il resto delle offerte SPFL Eye

“Ne ho un altro da affrontare contro un giocatore che gioca incredibilmente bene. Darò il massimo. Mi godrò il momento e vediamo cosa succede”.

Anche l’emotivo Tiafoe si è rivolto al pubblico, dicendo: “Ottimo Carlos stasera. Gli ho dato tutto quello che avevo nelle ultime due settimane. Sono venuto qui per vincere gli US Open e mi sento come se avessi deluso tutti. Fa davvero male. Tornerò e vincerò questa cosa un giorno”.

C’era una folla gremita in questa squadra fin dall’inizio e profondamente divisa nei loro sentimenti, a testimonianza della popolarità dell’Alcaraz e della diversità dello stadio.

L’Alcaraz potrebbe non essere stato così forte come lo è stato contro Yannick Sener mercoledì nella partita di cinque ore, ma c’era ancora molta primavera nelle gambe dell’adolescente.

Ha salvato un set point sul 5-6 e poi ha vinto uno degli incredibili punti in campo che sono diventati rapidamente il suo marchio di fabbrica, cercando di riconquistare una serie di palloni aerei prima di superare Tiafoe lungo la linea.

I tifosi erano in piedi e Alcaraz ha prodotto più magia per rispondere dal 3-6 al tiebreak, solo per raddoppiare l’errore sulla quinta occasione di Tiafoe.

Ha alzato il record di tie-break degli americani in queste due settimane a 7-0, eguagliando il miglior record di Pete Sampras in precedenza.

immagine:
Frances Tiafoe ha vinto otto playoff da record agli US Open di quest’anno

Alcaraz è stato il giocatore più giovane a raggiungere le semifinali maschili a Flushing Meadows dai tempi di Sampras nel 1990, tornando nel secondo set, battendo il punteggio di 4-2 e sopportando la pressione per pareggiare.

READ  Get up, Sir Louis! Hamilton gets knighthood after his historic seventh title

Tiafoe stava iniziando a sembrare mentalmente e fisicamente esausto, apparentemente stanco della costante eccellenza necessaria per cercare di eguagliare Alcaraz.

Ha vinto solo un punto nelle prime tre partite del terzo set, due delle quali erano in servizio, ed era in grossi guai quando Alcaraz ha vinto cinque break point consecutivi all’inizio del quarto set.

Ma proprio quando sembrava che la razza Tiafoe fosse stata attivata, si svegliò. Non avendo interrotto il servizio di Alcaraz per tutta la notte, lo fece due volte di seguito e tornò di corsa alla sua sedia per dimostrare che c’era ancora vita in lui.

La parte di supporto di Tiafoe voleva che il pubblico la portasse alla decisione, vincendo uno dei punti della serata salvando il match point sul 4-5, mostrando una difesa formidabile e poi finendo brillantemente dalla caduta. colpi.

E nel tiebreak è stato di nuovo eccezionale, migliorando il suo record a 8-0 per assicurarsi che ci fosse più dramma in cinque set.

Avendo lavorato così duramente per sopravvivere nella competizione, Tiafo ha trovato un pozzo che si è svuotato rapidamente nel separatore, mentre Alcaraz in qualche modo aveva ancora molto da dare.

Due arterie pulite lo hanno aiutato a ottenere più match point e questa volta ne ha preso uno, ed è crollato in campo dalla gioia.

Non dimenticare di seguirci su skysports.com/tennis, il nostro account Twitter Incorpora il tweet & Sky Sport – Ovunque tu sia! Disponibile per il download ora su – iPhone e iPad E il Androide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.