Una guida alle migliori regioni vinicole d’Italia

L’Italia ha perfezionato l’arte del vino. Con secoli di storia vinicola e un clima ideale per produrre le libagioni più deliziose, l’Italia ha dozzine di regioni vinicole che producono più varietà di vino di quanto tu possa immaginare.

Le varietà di vino italiano possono essere molto regionali, quindi a seconda della tua tavolozza di gusti, potresti preferire alcune di queste regioni rispetto ad altre. L’Italia ha anche denominazioni speciali che denotano origini limitate, il che significa che i prodotti scadenti (come l’uva più adatta per l’aceto o il vino da tavola) vengono rimossi per garantire un prodotto di alta qualità. “DOC” sta per vino e formaggio italiano, “DOCG” è la denominazione più alta.

Il video di viaggio del giorno

Questa guida si concentrerà sulle tre maggiori regioni vinicole in base sia alla quantità di produzione che all’abbondanza di vini DOC. Quindi, entreremo in alcune delle cantine che fanno funzionare queste regioni. Prendi il tuo bicchiere di Chianti preferito e prendi appunti per il tuo prossimo viaggio nella regione vinicola italiana!

CORRELATI: Cose da ricordare: cose importanti da sapere in Italia

Veneto

Il Veneto si aggiudica il primo premio Un ettolitro è una misura di vino Prodotto nel paese. Per inciso, ha anche orgoglio Vini assicurati di alta qualità DOC, quindi non puoi sbagliare in questa regione. Famosa per i suoi vini rossi e bianchi, la regione eccelle particolarmente nelle sue varietà frizzanti grazie alla sua posizione settentrionale leggermente più fresca e alla vicinanza delle Alpi. Le principali città di questa regione includono Venezia, Treviso e Verona.

Villa Moscani Bertani

Situata in una villa glam e sfarzosa del 18° secolo fuori Verona, la sede dell’azienda vinicola ha una tradizione vinicola che risale al 16° secolo. La famiglia Bertani utilizza la proprietà come propria sede dal 1957 Tenuta Santa Maria de Gaetano Bertani e la “città natale” dell’Amarone e del Valpolicella dell’etichetta. I tour sono disponibili per € 9 a persona e le degustazioni con selezioni prefissate vanno da € 22 a € 35 a persona, a seconda della selezione scelta. Si consiglia vivamente la prenotazione!

READ  Massa di piccoli terremoti sotto eruzione laterale / vulcanica orientale

Contini Geni e Museo del Vino

Un’azienda vinicola molto apprezzata nel Veneto Su TripAdvisor, Contini Geni è una piccola sala del museo della vinificazione con una varietà di opzioni di degustazione di vini. Situato a Bartolino, Cantini Geni è un’ottima scelta per i viaggiatori in economia in quanto hanno una selezione limitata di degustazioni gratuite. Se vuoi provare più vini premium, ogni degustazione costa tra € 3 e € 4. Contini Geni è noto soprattutto per i classici veronesi come Bartolino, Custoza, Lucana, Chow e Valpolicella.

Monte Fasolo Le Volpi

Insediato sui monti Euganei, Leigh Volby È un’azienda vinicola completamente biologica e vegana nata nel 2013. Le loro uve vengono coltivate in un parco regionale vulcanico e i vini rossi e il prosecco che ne derivano si distinguono nella loro variegata gamma. Le Volpi ha anche una bellissima locanda con vista mozzafiato sulle colline, dove si coltivano acri e acri di uva. Degustazioni di vino e tour sono disponibili su prenotazione da € 10 a € 30 a seconda dell’escursione.

CORRELATI: 10 luoghi segretamente perfetti nel nord Italia

Toscana

Una delle regioni vinicole più famose d’Italia (c’è una primavera calda inaspettata!), la Toscana è la regione DOC più produttrice del Veneto. Famosa per i suoi vini rossi e dolci, le denominazioni Chianti e Sangevios dominano i menu di degustazione dei vini della regione. Firenze è la città più grande situata qui.

Barone Rigasoli al Castello di Brolio

Questa lista di cantine non sarebbe completa senza parlare del Barone Rigasoli in Toscana, una delle più antiche cantine d’Italia e una delle più antiche del mondo. Dal 1141, il vino viene prodotto ininterrottamente nel sito del Castello di Broglio, o Castillo di Broglio, come è in italiano, ed è meglio conosciuto per i suoi ricchi Chianti. Oggi c’è un museo, un giardino e, naturalmente, una degustazione di vini. È il luogo perfetto per passeggiare attraverso l’architettura medievale mentre si impara a conoscere la secolare vinificazione per cui il barone Rigasoli è famoso.

READ  Johnny Depp dirigerà il film sul famoso pittore italiano Amedeo Modigliani | film

Padia Passignano

La famiglia Antinori ha una tradizione vinicola che risale al 14° secolo. Padia Passignano Il loro fiore all’occhiello è stato il vigneto dagli anni ’80. Una delle scelte più lussuose di questa lista, questa azienda vinicola del Chianti è meglio conosciuta per il suo ricco Sangiovese ed è famosa per la sua esperienza gastronomica presso l’Osteria di Picinano, approvata dalla Guida Michelin. Troverai piatti tradizionali italiani in un ambiente medievale: la proprietà risale all’XI secolo e ci sono prove di vinificazione.

Rocca di Fracinello

Una new entry nel mondo dell’enologia, rispetto ad altre due eccezionali cantine toscane, Rocca di Fracinello Ha prodotto la sua prima annata nel 2004 e da allora non ha più guardato indietro. Unendolo alla norma della tradizione vinicola italiana, Rocca di Fracinello si concentra sulla perfetta miscela di vini per metà francesi e per metà italiani. Il risultato è stato uno dei vini rossi più costantemente ben realizzati da consumatori e critici allo stesso modo. I tour della cantina sono disponibili tutto l’anno e l’accesso al sito archeologico etrusco accessibile della cantina è un grande vantaggio.

Emilia-Romagna

Mentre regioni come il Piemonte o la Sicilia hanno un riconoscimento istantaneo del nome per i principianti del vino, l’Emilia-Romagna è il primo produttore di vino DOC, appena sotto la Toscana, e il terzo nella produzione vinicola complessiva del paese. milioni di ettolitri di vino nel 2020. La sua geografia montuosa rende la regione ideale per il Lambrusco e altri vini rossi italiani… e Parmigiano! Modena, Birmania e Bologna sono le principali città (e visite enogastronomiche) della regione.

READ  Lezioni di stile che gli uomini britannici possono imparare dalle volpi argentate d'Italia

Cantina del Borgo

con un Post di recensione perfetto Nascosta accanto al Castello di Torreciara, Cantina del Borgo domina TripAdvisor. Ciò che i visitatori amano di più di questa piccola azienda vinicola molto autentica è il suo ambiente intimo. Gli stessi produttori di vino ti offrono una degustazione, dove le varietà frizzanti e rosse sono le preferite dalla folla. Poiché l’operazione è piccola, il miglior piano d’azione è chiamare per effettuare una prenotazione se si desidera visitare.

Fattoria Moretto

Un’altra piccola attività a conduzione familiare, Fattoria Moretto, con focus sul Lambrusco Grasparosa, è specializzata in piccoli lotti. Uno dei loro vini è stato un piacere per la folla rivista Forbes Nel 2019. Il vigneto è in funzione dai primi anni ’70 e utilizza pratiche di agricoltura biologica per coltivare le sue uve. 18 euro a persona, e bonus, se viaggi con il tuo animale domestico, i cuccioli di pelo sono i benvenuti alla Fattoria Moretto!

Cantina Il Poggio

Adagiata sulla sommità di una collina nei pressi della “Food Valley di Parma”, Catina il Poggio è uno dei vigneti più belli della zona. Dalla cantina godrete di una splendida vista sui vigneti, sul lago calmo e sugli ulivi, un sogno italiano.


I produttori della cantina sottolineano la sostenibilità come un valore fondamentale nella loro produzione e sottolineano l’importanza della tradizione e della tecnologia che lavorano insieme per creare un vino eccezionale. È possibile prenotare degustazioni di questi vini “oltre il contemporaneo”. sul loro sito web 18€ a persona. Una degustazione verticale (degustare lo stesso vino di diverse annate) costa € 35 a persona, ma è un’ottima esperienza per i veri amanti del vino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.