Un uomo di 31 anni accusato di aver rapito e ucciso una studentessa in Francia | Francia

Un uomo di 31 anni è stato accusato di rapimento e omicidio di una studentessa Franciaun mese dopo l’omicidio di una ragazza a Parigi ha suscitato indignazione.

L’ultima vittima, una quattordicenne di nome Vanessa secondo i media francesi, è stata accompagnata venerdì scorso mentre tornava a casa da scuola nella città di Tonnes, nella regione rurale di Lot-et-Garonne.

Un francese locale che ha passato la giornata a fumare hashish nella sua auto ha confessato di averla violentata e strangolata prima di gettare il suo corpo in un edificio abbandonato, hanno detto i pubblici ministeri locali in una dichiarazione domenica.

Mentre era in custodia, ha detto di non aver pianificato il crimine e di non conoscere la vittima, aggiungendo che “le sue azioni erano sessualmente motivate”.

“Quest’uomo è sopraffatto dalla gravità delle sue azioni. Per il momento rimarrà nella sua cella e incontrerà esperti che sono nella posizione migliore per spiegare ciò che sembra del tutto inspiegabile”, ha detto il suo avvocato Alexander Martin alla notizia BFM canale.

L’assassino, di nome Romain Chevrill, viveva con il suo complice e aveva una figlia di un mese. È stato condannato per abusi sessuali su minori quando aveva quindici anni.

Gli omicidi di scolari sono estremamente rari in Francia e Una ragazza di 12 anni è stata uccisa a Parigi in ottobre Ha causato shock e rabbia. La vittima è stata rapita, aggredita sessualmente e uccisa dopo la scuola in un crimine che il presidente Emmanuel Macron ha definito “malvagio”.

Il caso ha scatenato violente polemiche politiche perché il presunto assassino era una donna algerina malata di mente, residente illegalmente in Francia e oggetto di un ordine di espulsione.

READ  'Non mi scuso': Biden sostiene 'Putin non può rimanere al potere' note | Joe Biden

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.