Un politico americano è stato sorpreso a versare una tazza d'acqua nella borsa del suo collega

Carroll ha detto che la sua borsa si è bagnata due volte a settimana nel gennaio di quest'anno mentre era appesa fuori dal suo ufficio. A febbraio affermò che ciò accadeva quasi ogni giorno.

“È stata una tortura”, ha detto.

Sospettando che dietro la campagna ci fosse la signora Morrissey, ha attaccato una telecamera spia lunga un pollice al suo cappotto invernale e l'ha nascosta dietro una sciarpa per catturare il colpevole.

In due occasioni, ad aprile, il 67enne è stato fotografato mentre versava una tazza d'acqua nella sua valigetta verde.

“Nel primo video, vedrai Mary uscire, e quei capelli bianchi con l'elmetto, sono inconfondibili”, ha detto Carroll.

“In realtà non vedi il suo viso, ma quei capelli – nessuno in casa ha i capelli così.”

“Morrissey mi ha abbracciato e ha detto alla gente che avevo annusato qualcosa.”

Il signor Carroll ha affermato che la signora Morrissey lo ha ripetutamente vittima di bullismo nel corso degli anni, dandogli una gomitata pochi minuti dopo aver prestato giuramento come attore.

“Il suo preferito era… diceva davanti agli altri legislatori, annusava ad alta voce e diceva: 'Cos'è quell'odore?' 'Mi trattengo'”, ha detto il signor Carroll, che soffre di neuropatia. Mi ha fatto sentire una merda.”

Morrissey, che è rappresentante dello stato del Vermont dal 1997, ha detto che “si vergognava davvero” di aver gettato la borsa del suo collega lunedì all'Assemblea generale del Vermont.

“Questo comportamento non si addiceva alla mia posizione di attrice e di essere umano, e non riflette 28 anni di servizio e di civiltà”, ha detto ai legislatori.

READ  Rapporto: l'Ucraina usa trappole esplosive di legno per attirare la Russia a sprecare i suoi missili

Il signor Carroll ha risposto: “Sarò completamente onesto con voi… sto vivendo questa situazione da cinque mesi e ogni mese, ogni giorno in cui ho vissuto questa situazione, il vice Morrissey ha dovuto fare una scelta.

La signora Morrissey si è anche scusata con il collega in un incontro privato. Il signor Carroll non era convinto e le disse: “Bulls—.”

“È una cosa crudele farlo, sapere che stai causando dolore a qualcun altro e che stai soffrendo”, ha detto.

“Le ho detto che c'erano giorni e settimane in cui giravo per questo posto paranoico guardando i miei colleghi legislatori pensando: 'È lui? 'È lei?'”

“Ho smesso di andare in mensa… non volevo sentirmi così nei confronti dei miei colleghi legislatori.”

Un ex collega di entrambi ha scritto sul Manchester Journal: “Che cosa è successo a Mary Morrissey?”

Il Telegraph ha contattato la signora Morrissey per un commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *