Un influencer italiano è indagato per frode per aver travisato i guadagni di beneficenza

La celebrità italiana di Instagram Chiara Ferragni è sotto inchiesta per frode dopo aver falsamente affermato che i proventi della vendita di una torta sarebbero andati a beneficio di bambini malati di cancro alle ossa.

Con 29,5 milioni di follower su Instagram, lo stilista è al centro di uno scandalo nel 2022 dopo aver appoggiato una torta Pandora, simile al panettone, per raccogliere fondi per i bambini in cura in un ospedale di Torino.

Il mese scorso, l'autorità italiana di vigilanza sulla concorrenza ha scoperto che i consumatori erano stati indotti in errore a pensare che gli acquisti della torta in edizione speciale Ballocco, che ha generato più di un milione di euro di entrate per le attività della Ferragni, sarebbero andati in beneficenza.

L'avvocato di Ferragni, Giuseppe Iannacce, ha confermato martedì all'AFP che il suo cliente è stato ufficialmente iscritto nel registro dei procedimenti penali dalla Procura di Milano.

L'atto procedurale non implica colpevolezza, ma prove sufficienti per sottoporre la persona ad indagini preliminari.

La Procura di Milano non ha risposto alla richiesta di conferma dell'AFP.

Ferragni, 36 anni, ha dichiarato in una nota: “Non sono preoccupato perché ho sempre agito in buona fede e sono fiducioso che questo emergerà dalle indagini in corso.

Il mese scorso, l’autorità antitrust ha multato le due società di Ferragni e Balocco di circa 1,4 milioni di euro (1,5 milioni di dollari) per aver convinto i consumatori che quando avrebbero acquistato “Pandoro Pink Christmas”, uscito nel novembre 2022, avrebbero contribuito in beneficenza.

Ma in realtà Balocco, a sud di Torino, diversi mesi fa ha donato una somma fissa di 50mila euro all'ospedale Regina Margherita.

READ  L’Unione Europea ha promesso un pacchetto di aiuti da 1,2 miliardi di euro per l’Italia colpita dall’alluvione.

– 'Errore informazioni' –

Da quando ha aperto il suo blog “The Blonde Salad” nel 2009, Ferragni ha costruito un impero commerciale del valore di Forbes da 8 milioni di dollari all'anno, lanciando il proprio marchio e ottenendo lucrosi accordi di sponsorizzazione per qualsiasi cosa, dall'acqua Evian e Nespresso al profumo Dior. Tacchi Louis Vuitton.

Ma lo scandalo Pandoro, che da settimane occupa i titoli dei giornali italiani, infligge un duro colpo alla reputazione dell'attore e alle sue attività imprenditoriali.

La Repubblica ha riferito la scorsa settimana che la Coca-Cola aveva cancellato uno spot televisivo con la star previsto per gennaio, mentre il produttore italiano di occhiali Safilo ha concluso un accordo di licenza con Ferragni a dicembre dopo le scoperte di Watchdog.

Il mese scorso la Ferragni si è scusata in lacrime su Instagram in cui ha ammesso di aver commesso un “errore di comunicazione” nel combinare la sua attività di beneficenza con l'attività commerciale, e ha detto che avrebbe donato un milione di euro direttamente all'ospedale.

Ha detto che avrebbe contestato la multa del garante e, se fosse stata ridotta, avrebbe contribuito con l'importo alla sua donazione di un milione di euro.

I problemi legali della Ferragni potrebbero però non essere finiti, poiché la procura ha avviato un'indagine separata su una situazione simile, ha riferito il giornale, in cui la star ha promosso uova di Pasqua di cioccolato, affermando che le loro vendite sarebbero andate a beneficio di un'organizzazione benefica per bambini.

Il Fatto Quotidiano ha riferito il mese scorso che mentre Ferragni ha ricevuto 500.000 euro e 700.000 euro per le sue promozioni nel 2021 e 2022, il produttore dolciario ha donato 36.000 euro in beneficenza.

READ  Coppa America: ravvivati ​​spot off-water tra l'Italia e il braccio dell'evento del Defender Team NZ

(con input da AFP)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *