Un giocatore del Brighton ha affermato che inizierà sicuramente ad allenare l’Arsenal e Mikel Arteta

L’allenatore del Brighton e Hove Albion Roberto de Zerbe porterà la sua squadra all’Arsenal stasera nel terzo turno della Coppa Carabao.

L’allenatore del Brighton Roberto de Zerbe non ha nuovi problemi di infortunio in vista della partita di stasera e l’italiano potrebbe riaccogliere Joel Veltman (polpaccio) e Danny Welbeck (malattia) nella formazione titolare.

Il duo stagionato era in panchina sabato scorso per un’emozionante vittoria per 3-2 in Premier League sul Wolverhampton e affronterà gli uomini di Mikel Arteta.

De Zerbe ha anche confermato che il portiere Jason Steele, che ha mantenuto la porta inviolata nel turno precedente, sostituirà Robert Sanchez, la prima maglia.

“Sarà un buon test e lo prenderemo sul serio”, ha detto il 43enne italiano. “E’ una partita molto importante. Posso fare dei cambiamenti ma è importante quanto la partita di Premier League. Cercheremo di vincere.

“È importante vincere sempre, ma la cosa più importante è giocare duro perché se vogliamo prepararci nel migliore dei modi per la prossima partita contro l’Aston Villa, domani abbiamo giocato bene.

“Jason se lo merita al 100 per cento. È un buon portiere, un uomo molto bravo e importante nello spogliatoio”.

Oltre ad essere un fan dell’allenatore dell’Arsenal Arteta, De Zerbe ritiene che due acquisti estivi dal Manchester City – Gabriel Jesus e Oleksandr Zinchenko – abbiano giocato un ruolo chiave nell’impressionante inizio di stagione della loro squadra.

“Un’altra cosa con Zinchenko e Jesus, forse trovano la mentalità migliore perché questi giocatori sanno vincere. Hanno vinto tanto in Premier League e penso che stiano aiutando gli altri compagni di squadra a trovare la mentalità giusta”.

“Per noi dobbiamo migliorare in questa parte del calcio perché questa parte del calcio è la più importante. Sono molto felice di lavorare qui e con questi giocatori.

“Penso di seguire il grande lavoro svolto dall’ultimo allenatore (Graham Potter) e passo dopo passo volevo esprimere il mio pensiero. Penso che ci stiamo avvicinando partita dopo partita ma senza buoni giocatori gli allenatori non possono fare nulla”.

Alla domanda se pensava che l’Arsenal potesse essere un vero contendente al titolo in questa stagione, De Zerbe ha aggiunto: “Penso che possano arrivare all’ultima partita per lottare per il titolo.

“Il Manchester City è un’ottima squadra con ottimi giocatori e la differenza è che conoscono la strada (per vincere il titolo). Arteta è uno dei migliori allenatori d’Europa ma sa che il migliore è (Pep) Guardiola”.

L’Arsenal non ha nuovi timori per infortuni e Arteta potrebbe usare la partita come un’opportunità per cambiare la sua squadra con artisti del calibro di Matt Turner, Rob Holding, Mohamed Elneny ed Eddie Nkeitia.

Emile Smith Rowe (coscia) e Takehiro Tomiyasu (muscoloso) fuori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.