Ultime notizie sull’Ucraina: Putin potrebbe invadere ‘senza preavviso’ mentre la Russia conduce manovre nucleari

Guarda le riprese dal vivo di Piazza Maidan a Kiev tra le tensioni russe

Il ministero della Difesa britannico ha affermato di non aver visto “nessuna prova del ritiro delle forze russe dalle aree di confine dell’Ucraina”, aggiungendo che un’invasione russa dell’Ucraina potrebbe avvenire “senza preavviso”.

La notizia arriva quando l’esercito russo ha detto che il presidente Vladimir Putin monitorerà le esercitazioni per le forze nucleari russe, previste per sabato.

Nel frattempo, venerdì i ribelli sostenuti dalla Russia nell’Ucraina orientale hanno accusato le forze governative di Kiev di aver bombardato un villaggio con l’artiglieria.

I rappresentanti del gruppo ribelle della Repubblica popolare di Donetsk hanno affermato che il bombardamento ha preso di mira il villaggio di Petrovsky nella regione separatista alle 5:30 ora locale, secondo l’agenzia di stampa Interfax.

Giovedì, il Cremlino ha dichiarato di essere “estremamente preoccupato” per la situazione in Ucraina e di “monitorare da vicino la situazione”.

Nel frattempo, Joe Biden ha avvertito che un attacco russo all’Ucraina è quasi inevitabile e che “ogni indicazione” potrebbe verificarsi “entro pochi giorni”.

1645183507

Il ministro ha affermato che il governo potrebbe annullare i visti “d’oro” esistenti per gli oligarchi che vivono nel Regno Unito

Il governo di Boris Johnson potrebbe cancellare i cosiddetti “visti d’oro” già rilasciati a ricchi e altri cittadini stranieri facoltosi che vivono nel Regno Unito, ha affermato un ministro dell’Interno.

Ma il governo sta affrontando richieste di andare avanti ed “espellere” i partner governativi di Vladimir Putin che vivono nel Regno Unito con visti di livello 1.

Eleonora Sly18 febbraio 2022 11:25

1645182007

“Non ci sono prove del ritiro delle forze russe dalle aree di confine ucraine”, ha affermato il ministero della Difesa.

Il ministero della Difesa ha scritto su Twitter di non aver visto “nessuna prova del ritiro delle forze russe dalle aree di confine ucraine”.

Hanno aggiunto che l’invasione russa potrebbe avvenire “senza preavviso”.

Eleonora Sly18 febbraio 2022 11:00

1645180926

La Russia vuole che l’Occidente fermi “l’isteria” sull’invasione dell’Ucraina

Il viceministro degli Esteri russo Sergei Vershinin spera di “fermare l’isteria dell’Occidente per un presunto attacco pianificato contro l’Ucraina”.

Canale russo 24 “Ora stiamo esaminando i nostri partner nei paesi occidentali e ci aspettiamo che riducano questa isteria riguardo alle intenzioni della Russia nella regione”, ha affermato.

Ha aggiunto che la Russia crede nella “diplomazia” e che sono “felice che anche i nostri partner credano nella diplomazia”.

“Non c’è dubbio che dobbiamo fare tutto ciò che è in nostro potere per trovare una soluzione diplomatica e pacifica a questa crisi interna ucraina”, ha continuato Vershinin.

La Russia ha dichiarato venerdì che avrebbe ritirato più carri armati e altri veicoli corazzati dalle aree vicine al confine ucraino.

Marouche Muzaffar18 febbraio 2022 10:42

1645180803

La Russia annuncia esercitazioni nucleari

Il presidente Joe Biden ha avvertito che Washington non ha visto segni di un ritiro russo promesso, ma ha invece visto più truppe spostarsi verso il confine con l’Ucraina.

“Tutte le indicazioni che abbiamo è che sono pronti per andare in Ucraina, attaccare l’Ucraina”, ha detto Biden ai giornalisti alla Casa Bianca.

Con l’aumento della tensione, l’esercito russo ha annunciato che sabato il presidente Vladimir Putin monitorerà le esercitazioni su larga scala delle forze nucleari del paese.

Si ritiene che ciò includa lanci di missili multipli di pratica e serva a ricordare quanto possa essere potente l’energia nucleare del paese.

Eleonora Sly18 febbraio 2022 10:40

1645180522

Il ministro della sicurezza afferma che Vladimir Putin “sceglierà il suo momento” per invadere l’Ucraina

Il ministro della sicurezza Damian Hinds ha affermato che un’invasione dell’Ucraina potrebbe avvenire “in qualsiasi momento”, tra le notizie secondo cui funzionari del governo britannico temono che Vladimir Putin abbia già preso la decisione di invadere.

Alla domanda se il governo britannico ora credesse che fosse inevitabile, Hinds ha detto a Radio Times: “Potrebbe esserci un’invasione imminente e potrebbe volerci un po’ più di tempo.

“Abbiamo a che fare con una persona che sceglie il suo momento”.

Il ministro della sicurezza afferma che Vladimir Putin potrebbe “scegliere il suo momento” per invadere l’Ucraina

Il ministro della sicurezza Damian Hinds ha affermato che un’invasione dell’Ucraina potrebbe avvenire “in qualsiasi momento”, tra le notizie secondo cui funzionari del governo britannico temono che Vladimir Putin abbia già preso la decisione di invadere. Times Radio: “Un’invasione potrebbe essere imminente, potrebbe volerci un po’ di più. Abbiamo a che fare con qualcuno che sceglierà il suo momento”.

Eleonora Sly18 febbraio 2022 10:35

1645178458

La Russia annuncia il ritiro di altre forze militari dai confini dell’Ucraina

La Russia ha dichiarato venerdì di aver iniziato a ritirare altri carri armati e altri veicoli corazzati dalle aree vicino al confine ucraino.

Il ministero della Difesa russo ha dichiarato, in una dichiarazione, che “un altro treno militare che trasportava personale ed equipaggiamento militare appartenente alle unità dell’esercito di carri armati del distretto militare occidentale è tornato alle sue basi permanenti nella regione di Nizhny Novgorod dopo aver completato le esercitazioni programmate”.

Mercoledì la scorsa settimana, la Russia ha annunciato che le esercitazioni del suo esercito in Crimea erano terminate e che i soldati erano tornati alle loro guarnigioni. Ma questa affermazione è stata accolta con scetticismo dall’Ucraina e dai suoi alleati.

Marouche Muzaffar18 febbraio 2022 10:00

1645176658

La Germania accusa la Russia di “ricordare le richieste della Guerra Fredda”.

Il ministro degli Esteri tedesco ha accusato la Russia di mettere in pericolo la sicurezza dell’Europa, con la richiesta di “ricordare la Guerra Fredda”.

Alla vigilia dell’annuale Conferenza di Monaco sulla sicurezza delle nazioni del G7, il ministro degli Esteri tedesco Annalena Barbock ha affermato che Mosca deve mostrare “passi seri verso la de-escalation”.

“Con il dispiegamento senza precedenti di truppe al confine con l’Ucraina e le richieste della Guerra Fredda, la Russia sta sfidando i principi di base dell’ordine di pace europeo”, ha aggiunto.

Il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha anche detto alle Nazioni Unite prima di partire per la conferenza di Monaco che l’attacco russo potrebbe essere previsto nei “prossimi giorni”.

Marouche Muzaffar18 febbraio 2022 09:30

1645176046

Sabato il presidente russo sovrintenderà alle esercitazioni nucleari tra le tensioni in Ucraina

Il ministero della Difesa russo ha dichiarato che il presidente Vladimir Putin supervisionerà sabato le esercitazioni per le forze nucleari, che includeranno il lancio di missili balistici e da crociera.

Il ministero della Difesa è stato citato dall’agenzia di stampa Interfax dicendo che la Russia terrà una “esercitazione trilaterale di missili balistici nucleari” sabato questa settimana.

Il ministero della Difesa ha affermato, in un comunicato, che il 19 febbraio, sotto la guida di Vladimir Putin, “si terrà un’esercitazione pianificata delle Forze di deterrenza strategica, durante la quale verranno lanciati missili balistici e da crociera”.

La dichiarazione affermava: “L’esercizio delle forze di deterrenza strategica era stato programmato in precedenza per verificare la prontezza degli organi militari di comando e controllo e il lancio di equipaggi da combattimento, equipaggi di navi da guerra e vettori di missili strategici per svolgere i compiti loro assegnati, nonché come l’affidabilità delle armi da forze strategiche nucleari e non”.

Marouche Muzaffar18 febbraio 2022 09:20

1645174858

La Russia condanna la valutazione del ministro degli Esteri canadese sul Donbass

Il ministro degli Esteri canadese Melanie Jolie ha condannato “con forza” “l’ingiustificata attività militare russa nella regione del Donbass in Ucraina” venerdì.

“Civili innocenti sono stati messi a rischio da questo apparente sforzo della Russia per intensificare la crisi”, ha detto Jolie su Twitter. “Apprezziamo la moderazione mostrata dall’Ucraina. Continueremo a lavorare con i nostri alleati per coordinare le nostre risposte per scoraggiare ulteriormente la Russia aggressione.”

L’ambasciata russa a Ottawa, in Canada, ha violato le dichiarazioni del ministro. “Respingiamo fermamente la dichiarazione del 17 febbraio sull’account Twitter del ministro degli Esteri canadese Melanie Jolie in merito” all’attività militare russa ingiustificata nella regione ucraina del Donbas” e “l’apparente sforzo da parte della Russia per intensificare la crisi”, ha affermato in una dichiarazione pubblicata dall’agenzia di stampa russa TASS.

L’ambasciata russa ha spiegato che “dichiarazioni del genere provocano grande delusione. Non hanno nulla in comune con la realtà e mirano a distogliere l’attenzione dalla politica aggressiva del regime di Kiev, che da anni combatte una guerra contro il proprio popolo e ne interrompe l’attuazione del pacchetto di misure di Minsk del 12 febbraio 2015, che è stato approvato La risoluzione 2202 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite è obbligatoria per tutti gli stati.

“Non è possibile raggiungere la pace in Ucraina con una retorica infondata contro la Russia. L’ambasciata russa ha concluso che questo dovrebbe essere chiaro a tutti.

Marouche Muzaffar18 febbraio 2022 09:00

1645173958

Il ministro afferma che l’invasione russa dell’Ucraina potrebbe arrivare “in qualsiasi momento”

Il ministro della sicurezza Damian Hinds ha affermato che un’invasione dell’Ucraina potrebbe avvenire “in qualsiasi momento”, tra le notizie secondo cui funzionari del governo britannico temono che Vladimir Putin abbia già preso la decisione di invadere.

Alla domanda se il governo britannico ora credesse che ciò fosse inevitabile, Hinds ha detto: Orari radiofonici: “Un’invasione potrebbe essere imminente, potrebbe volerci un po’ di più. Abbiamo a che fare con una persona che sceglierà il suo momento”.

Il ministro dell’Interno ha aggiunto: “Questo non è inevitabile. Queste cose sono nella scelta del presidente Putin… Fino a quando non accade una cosa così terribile, c’è sempre un percorso diplomatico e incoraggiamo vivamente il presidente Putin a prenderlo”.

Marouche Muzaffar18 febbraio 2022 08:45

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.