Ucraina-Italia 0-0: gli Azzurri si qualificano a Euro 2024 con un punto dietro all’Inghilterra

L’Italia è arrivata seconda nel Gruppo C davanti all’Ucraina con la sua prestazione dominante.

L’Italia, campione d’Europa in carica, ha ottenuto il punto di cui aveva bisogno contro l’Ucraina per qualificarsi a Euro 2024 come seconda del Gruppo C davanti all’Inghilterra.

Il successo per 2-1 nell’andata ha permesso all’Italia di evitare solo la sconfitta contro l’Ucraina, con la quale ha aperto questo scontro cruciale ai punti.

Una partita frenetica a Leverkusen, in Germania, si è conclusa senza reti, confermando il posto degli Azzurri nella fase finale della prossima estate.

Le speranze di qualificazione dell’Ucraina, terza in classifica, risiedono negli spareggi di marzo.

L’Ucraina, sostenuta da un travolgente sostegno nella fase “casalinga” nel contesto della continua invasione del paese da parte della Russia, si è vista annullare un rigore nel tempo di recupero quando Mykhailo Mudryk è caduto sotto una sfida di Brian Kristand.

Ma la squadra di Luciano Spalletti è sopravvissuta allo spavento finale per difendere il titolo in Germania e qualificarsi per l’ottavo Campionato Europeo consecutivo.

“Come tutti sapete, la guerra continua in Ucraina”, ha detto il capo ucraino Serhiy Rebrov.

“È molto difficile per i giocatori, guardano sempre i loro telefoni, guardano le notizie come me. In questa situazione non è facile lavorare.

“Ma capiamo che siamo un Paese molto forte e penso che tutti i giocatori in campo oggi abbiano dimostrato che abbiamo carattere e che stiamo lottando per il nostro Paese”.

L’Ucraina della Repro, in precedenza l’unica squadra ad aver raccolto punti lontano dall’Inghilterra, ha fatto un inizio positivo nel perseguimento della vittoria che desiderava.

Il tiro basso di Heorhiy Sudakov ha fatto lo sgambetto al portiere italiano Gianluigi Donnarumma in un primo periodo di apertura, durante il quale anche Anatoly Trubin ha prodotto una bella parata su Niccolò Parella.

READ  Brothers of Italy pagherà i danni alla coppia gay canadese per la pubblicità contro la maternità surrogata

Gli Azzurri si sono gradualmente imposti, ma ancora una volta Trubin è venuto in soccorso dell’Ucraina quando David Fratessi ha giocato in porta, mentre Giacomo Raspatori è caduto miseramente quando non è riuscito a incontrare la palla del vivace Federico Chiesa attraverso l’area piccola.

Donnarumma si è ripreso bene dalla sconfitta quando non è riuscito a raccogliere un cross per soffocare il tiro da distanza ravvicinata di Mudric mentre la partita si è conclusa in una BayArena sempre più tesa, ma l’Italia ha resistito.

L’ex tecnico del Napoli Spalletti, che ha sostituito Roberto Mancini sulla panchina dell’Italia tre mesi fa, ha dichiarato: “Abbiamo un momento per darci una pacca sulle spalle.

“Ora il livello sale. Ora inizia il divertimento.”

Altrove lunedì, The Repubblica del Che E Slovenia Entrambi qualificati dai rispettivi gironi.

Tomas Sucek del West Ham ha segnato nella vittoria per 3-0 sulla Moldavia consentendo ai cechi di qualificarsi per il Gruppo E davanti all’Albania. Il capo Jaroslav Silhavi si è dimesso Dopo averli condotti alla qualificazione.

Nel frattempo, la Slovenia si è assicurata il secondo posto nel Gruppo H battendo la Danimarca per 2-1 sul Kazakistan.

Righe

Ucraina

Creazione 4-1-4-1

  • 12Trubin
  • 2GonopliPrenotato in 79 minutiinvece diTymchykA 86′minuti
  • 13Jabarni
  • 4Swatokinvece diMalinowskiA 90+1′minuti
  • 16Mykolenko
  • 6Stepanenkoinvece diBigalionokA 80′minuti
  • 15Cigankovinvece diShubkovA 80′minuti
  • 7Sudakov
  • 17Ginsengkoinvece diSeeganA 86′minuti
  • 10Mudrik
  • 11Dovbig
READ  Pablo Cale, co-proprietario del ristorante italiano di Donato, passa

Disabili

  • 1Bush
  • 3Riflettere
  • 5Sydorčuk
  • 8Malinowski
  • 9Yaremchuk
  • 14Seegan
  • 18Bigalionok
  • 19Tymchyk
  • 20Shubkov
  • 21Dubinzak
  • 22Matvienko
  • 23Risnik

Italia

Creazione 4-3-3

  • 1G Donarumma
  • 2DeLorenzo
  • 15Acerbi
  • 6FiorituraPrenotato in 7 minuti
  • 3DeMarco
  • 17Frattacei
  • 8Jorginhoinvece dicristianoA 71′minuti
  • 18Barella
  • 20Zanioloinvece diPolitanoA 71′minutiinvece diDarmianoA 90+2′minuti
  • 10Raspatoriinvece diScamakaA 45′minuti
  • 14Formaggioinvece diAppassionatoA 80′minuti

Disabili

  • 4tumore
  • 5Biraki
  • 7Bonaventura
  • 9Scamaka
  • 11Appassionato
  • 12Provenziale
  • 13Darmiano
  • 16cristiano
  • 19Politano
  • 21Vicario
  • 22El Shaarawi
  • 23Mancini

Arbitro:
Gesù Gil Manzano

Testo diretto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *