Tre alleati di Trump – Kenneth Chesebro, Mike Roman e James Taubes – sono accusati penalmente di falsa cospirazione elettorale in Wisconsin

Tre uomini che presumibilmente hanno escogitato un complotto per invertire la sconfitta elettorale di Donald Trump nel 2020 in Wisconsin sono stati accusati di frode per il loro ruolo in un piano insieme ai funzionari della campagna per sovvertire i documenti statali che rappresentano milioni di elettori.

Secondo il Daily Mail, martedì Kenneth Chesebro, Mike Roman e James Tobis sono stati tutti accusati di falso. Fascicoli giudiziari.

Due ex avvocati allineati a Trump, Chesebro e Taubes, sono stati tra gli artefici del cosiddetto piano dei “falsi elettori” per dichiarare falsamente Trump il vincitore degli stati persi contro il presidente Joe Biden.

Precedentemente Chesbrough Si è dichiarato colpevole delle accuse Derivante dal vasto caso di interferenza elettorale in Georgia. Roman è anche un co-imputato nel caso, tra i 12 imputati e alleati di Trump in un caso simile di interferenza elettorale in Arizona.

Si prevede che il procuratore generale del Wisconsin Josh Kaul annuncerà le accuse martedì pomeriggio.

Il governatore Tony Evers ha offerto una dichiarazione di una sola parola in risposta: “Buono”.

L'ex avvocato alleato di Trump Kenneth Chesebro parla alla Corte Superiore della contea di Fulton in Georgia il 23 ottobre 2023.
L'ex avvocato alleato di Trump Kenneth Chesebro parla alla Corte Superiore della contea di Fulton in Georgia il 23 ottobre 2023. (AP)

Chesebro e Taubes facevano parte di un team legale che ha consigliato ai 10 elettori repubblicani del Wisconsin di incontrarsi ed esprimere il proprio voto per Trump nonostante la vittoria di Biden nello stato.

Secondo la causa civile sì Si è sistemato all'inizio di quest'annoChesebro e Taubes si sono coordinati con i funzionari della campagna di Trump per attuare una strategia di “sostituzione” degli elettori in Wisconsin e in altri sei stati per sostituire gli elettori con lealisti di Trump e presentare false certificazioni dei risultati delle elezioni statali al Congresso.

READ  Resti umani trovati a Dibin dopo un attacco mortale a una donna del Colorado | Notizie dagli Stati Uniti

L'accordo non includeva alcuna ammissione di illeciti o responsabilità, ma Chesebro e Tobis hanno accettato di non partecipare a campagne simili e sono stati condannati a pagare una somma non rivelata ai querelanti.

La loro comparizione in tribunale per il caso di falsificazione è indicativamente prevista per il 19 settembre.

Le accuse penali sono le prime in Wisconsin contro funzionari, aiutanti e attivisti repubblicani allineati a Trump che si sono uniti allo sforzo nazionale per invertire la sconfitta elettorale dell’ex presidente nel 2020.

L'ex avvocato della campagna Trump Jim Troupis parla a Washington, DC nel dicembre 2020.
L'ex avvocato della campagna Trump Jim Troupis parla a Washington, DC nel dicembre 2020. (AP)

Le forze dell'ordine hanno ora presentato accuse penali in cinque dei sette stati indecisi – tra cui Arizona, Georgia, Michigan, Nevada e Wisconsin – dove gli imputati sono accusati di aver orchestrato un tentativo di presentare illegalmente risultati fraudolenti al Congresso, mentre Trump e i suoi alleati stanno indagando . Ha quindi fatto pressioni sull'allora vicepresidente Mike Pence affinché rifiutasse la vittoria di Biden il 6 gennaio 2021.

Non sono state presentate accuse in Pennsylvania e New Mexico.

Lo stesso Trump è accusato penalmente in relazione al piano in Georgia e davanti al tribunale federale di Washington, D.C. Si è dichiarato non colpevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *