Trattamento promettente per la depressione difficile da curare: stimolazione cerebrale profonda

Il National Institutes of Health stima che nel 2020 circa 21,0 milioni di individui hanno avuto almeno un episodio depressivo maggiore negli Stati Uniti.

Uno studio ha scoperto che la stimolazione cerebrale profonda delle aree del cervello associate alla ricompensa e alla motivazione può essere utilizzata come potenziale trattamento per la depressione.

Secondo i ricercatori del Università del Texas Lo Houston Health Science Center, la stimolazione cerebrale profonda (DBS) del ramo sopralaterale del fascio del proencefalo mediale (MFB), associata a stimolazione e ricompensa, ha rivelato cambiamenti metabolici nel cervello durante un periodo di 12 mesi dopo l’impianto di DBS. Questo lo rende un potente trattamento potenziale per la depressione resistente al trattamento.

I risultati dello studio, che includeva 10 pazienti, sono stati pubblicati sulla rivista Psichiatria Molecolare.

“Questo è qualcosa che le persone hanno cercato di fare per molto tempo, ma non abbiamo sempre avuto successo con la DBS per la psichiatria”, ha detto il primo autore Christopher Conner, MD. Conner è un ex neurochirurgo residente presso il Dipartimento di Neurochirurgia Vivien L. Smith presso la McGovern Medical School di UTHealth Houston. “Ma lo studio PET mostra che stiamo cambiando il modo in cui funziona il cervello a lungo termine e stiamo iniziando a cambiare il modo in cui il cervello inizia a organizzarsi e a elaborare informazioni e dati”. Conner è attualmente ricercatore presso l’Università di Toronto.

La stimolazione cerebrale profonda è stata a lungo utilizzata per trattare le persone con disturbi del movimento tra cui il morbo di Parkinson, i tremori e la distonia ed è stata anche convalidata come potenziale trattamento per le persone con depressione resistente al trattamento. La stimolazione cerebrale profonda prevede l’impianto di elettrodi in aree specifiche del cervello, dove producono impulsi elettrici che alterano l’attività cerebrale.

Tuttavia, decidere quale regione del cervello prendere di mira per il trattamento a lungo termine della depressione è stato difficile.

“Abbiamo preso di mira un fascio di fibre che lasciano questa piccola area nel tronco cerebrale per viaggiare in altre aree del cervello”, ha detto Conner. “Le scansioni PET hanno indicato che questa piccola area target ha effetti molto diffusi a valle. Non è un singolo effetto perché non esiste una singola area del cervello associata alla depressione. L’intero cervello deve essere cambiato e attraverso questo piccolo target , questo è quello che siamo stati in grado di fare.

Prima della procedura DBS, i ricercatori hanno eseguito una scansione PET di base su ciascuno dei 10 partecipanti allo studio. Ulteriori scansioni PET sono state eseguite sei e dodici mesi dopo per valutare i cambiamenti correlati al trattamento. Otto esami su dieci dei pazienti hanno mostrato una risposta.

“Rispondere al trattamento significa che la tua depressione può essere ridotta di almeno il 50%”, ha affermato il coautore João de Quevedo, MD, PhD, professore a Louis A. Faillace, MD, divisione di psichiatria e scienze comportamentali presso la McGovern School of Medicine, “Ti senti molto meglio”. Quindi, per i pazienti con grave depressione cronica resistente al trattamento, dimezzare i sintomi è un grosso problema. È la differenza tra essere disabili ed essere in grado di fare qualcosa. In combinazione con i cambiamenti nell’immagine della PET, riporto I nostri pazienti hanno riferito che la loro depressione è diminuita dopo il trattamento”. De Quevedo è anche direttore del programma di psichiatria di transizione e del programma di depressione resistente al trattamento, parte del Centro di eccellenza per i disturbi dell’umore.

Riferimento: “Cambiamenti metabolici cerebrali e risposta clinica al fascio sopralaterale del proencefalo alla stimolazione cerebrale profonda per la depressione resistente al trattamento” di Christopher R. Conner, Joao Quevedo, Jair C. Soares e Albert J. Finoy, 19 agosto 2022 Psichiatria Molecolare.
DOI: 10.1038 / s41380-022-01726-0

READ  L'agenzia spaziale cinese afferma che la navicella spaziale cinese lancia il volo inaugurale | notizie spaziali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.