Toto Wolff emette una sentenza positiva sulle riforme della FIA dopo la polemica sul titolo di Max Verstappen | F1 | gli sport

Il capo del team Mercedes Toto Wolff ha ammesso di essere stato toccato dalla reazione della FIA alla natura controversa della vittoria di Max Verstappen su Lewis Hamilton nel Gran Premio di Abu Dhabi dello scorso anno. L’olandese è riuscito a strappare alla Mercedes il suo primo titolo mondiale piloti a spese del rivale, ma è stato in gran parte aiutato dall’ex direttore di gara Michael Massey, che non è riuscito a far rispettare adeguatamente le regole relative alla ripartenza della vettura sicura avvenuta solo un giro prima. La scienza è volubile.

La Mercedes inizialmente ha cercato di sfidare i risultati della gara, ma ha rapidamente annullato le proteste dopo aver ricevuto assicurazioni che la FIA avrebbe fatto del suo meglio per prevenire il ripetersi delle scene farsesche scoppiate sul circuito di Yas Marina in futuro. I cambiamenti radicali all’interno dell’organizzazione e il suo approccio alla F1 sono stati guidati dal nuovo presidente Mohamed Ben Sulayem, che secondo Wolff ha goduto di un periodo di successo al timone da quando ha sostituito Jean Todt alla fine dello scorso anno.

“Credo [Ben Sulayem] Ha mostrato il suo approccio al modo in cui prende le decisioni”, ha detto Wolff alla versione italiana di Motorsport.com.

“Ognuno ha le sue caratteristiche e penso che l’obiettivo principale sia essere sempre trasparenti, quindi devi fornire una buona gestione, ed è quello che ho visto finora. Ci saranno degli ostacoli lungo la strada.

APPENA IN: Jean Alessi fa affermazioni “imbarazzanti” su Lewis Hamilton in uno scavo malizioso

“L’organizzazione di Mohammed deve ancora ricoprire alcuni ruoli, ma sono contento di quanto sta procedendo. Sono aperti, non aperti e, per quanto mi riguarda, sono trasparenti, onesti e hanno integrità”.

READ  Rafael Nadal sconfigge Novak Djokovic rendendolo un 10 perfetto agli Open d'Italia | Raphael Nadal

L’indagine interna della FIA su quanto accaduto ad Abu Dhabi ha ritenuto Massey colpevole di un “errore umano” che alla fine ha dettato l’esito della gara e, a sua volta, la battaglia per il campionato piloti lo scorso anno. Da allora, Massey è stato sollevato dal suo incarico e sostituito nella sua precedente posizione da Eduardo Freitas e Nils Wittich, che ora sovrintendono al Gran Premio in base alla gara.

non perdere

Wolff ha continuato ammettendo che pensa ancora all’incidente su base giornaliera, ma ha ammesso di non invidiare Verstappen perché gli errori di manovrabilità della FIA non sono stati dell’olandese, che sembra fermamente sulla buona strada per concludere la fine della stagione in onore di nuovo alla fine di quest’anno.

“Ci penso ogni giorno”, ha aggiunto il capo della Mercedes. “Ma mi sento in pace con Max che vince il campionato perché si merita il campione.

“Come è stato fatto, credo di avere valori legati all’equità e soprattutto all’integrità sportiva. Questo è ciò che fornisce il mio amore primario per lo sport. Ed è stato preso a calci proprio quel giorno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.