Tonnellate di pesci morti recuperati dal fiume Oder in Polonia, i funzionari avvertono di una possibile contaminazione | notizie dal mondo

Almeno 10 tonnellate di pesci morti sono state recuperate dal fiume Oder che scorre lungo parte del confine tra Polonia e Germania, dove i funzionari avvertono le persone di non entrare in acqua a causa di una possibile contaminazione.

Il capo dell’agenzia che gestisce le acque nazionali del paese ha affermato che pescatori e volontari hanno rimosso pesci morti da un tratto di fiume di 200 chilometri (124 miglia) a nord di Ulawa, nella Polonia sudoccidentale.

Przemyslav Dhaka, capo della State Water Holding Company, ha descritto la situazione come un gigantesco disastro ambientale.

Il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki ha promesso di punire i responsabili dopo che le autorità ambientali hanno dichiarato di aver informato i pubblici ministeri della possibile contaminazione del secondo fiume più lungo del Paese.

immagine:
Almeno 10 tonnellate di pesce sono state estratte dal fiume

Ewa Druniak, una biologa che lavora con il gruppo politico di opposizione Civic Alliance, ha accusato il governo di non rispondere abbastanza rapidamente.

“Da due settimane si sono riversati pesci morti nell’Oder e la gente non ne è stata informata. Ho visto dozzine di persone fare il bagno nel fiume per una settimana e mezza e non erano consapevoli del pericolo, questo è uno scandalo».

Le autorità regionali per la protezione ambientale della città polacca di Wroclaw hanno affermato che i campioni di acqua dell’Oder prelevati il ​​28 luglio hanno mostrato una probabilità dell’80% che contenesse micelina, una sostanza tossica, sebbene questa non fosse presente nei campioni prelevati dopo il 1 agosto.

Mercoledì Daca ha affermato che i livelli inferiori dei fiumi dovuti alla siccità in Europa potrebbero aver esacerbato il potenziale inquinamento.

READ  Hillary Clinton prevede che la corsa di Trump nel 2024 "potrebbe essere la fine della nostra democrazia"

Ha aggiunto che sospettavano che un forte agente ossidante avesse raggiunto l’acqua causando alti livelli di ossigeno, che potrebbero danneggiare i pesci.

Dhaka ha anche detto che non c’era motivo di farsi prendere dal panico e la situazione stava migliorando.

Diverse province tedesche al confine con la Polonia hanno avvertito i residenti locali di evitare le acque del fiume e di non mangiare pesce dell’Oder finché la causa della morte del pesce non fosse chiara.

“I rapporti di Oder sono semplicemente scioccanti”, ha detto su Twitter Michael Kellner, un politico di spicco del Partito dei Verdi tedesco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.