Telecom Italia sta affrontando con i sindacati il ​​maggior numero di tagli di posti di lavoro in Italia

Il logo di Telecom Italia (TIM) è mostrato in questa illustrazione scattata il 3 maggio 2022. REUTERS/Dado Ruvic/Illustrazione

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

MILANO, 28 lug. (Reuters) – Telecom Italia (TLIT.MI) si avvicina all’accordo con i sindacati nazionali per tagliare 2.200 posti di lavoro attraverso un piano di prepensionamento nell’ambito di un più ampio piano di riduzione dei costi fino al 2024. detto giovedì.

Il piano di riduzione si aggiunge a un precedente accordo siglato a giugno, che ha visto tagli di 1.200 posti di lavoro a novembre. Al 31 marzo TIM impiegava in Italia circa 42.500 dipendenti.

Sotto la pressione di anni di aggressiva concorrenza sui prezzi in patria, l’amministratore delegato Pietro Labriola sta cercando di ristrutturare l’attività di TIM chiudendo le sue operazioni e cercando un risparmio di circa 1 miliardo di euro da qui al 2024. leggi di più

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

I dirigenti di TIM e i rappresentanti sindacali si sono incontrati giovedì per discutere un accordo più ampio per ridurre i costi dei dipendenti, hanno affermato le fonti, rifiutando di essere nominate perché le discussioni non sono pubbliche e in corso.

Secondo il piano in discussione, circa 2.200-2.300 lavoratori potrebbero lasciare l’azienda tra settembre e febbraio 2024, affermano le fonti.

Secondo il piano, TIM assumerà 550 lavoratori, mentre la maggior parte dei lavoratori domestici di TIM sarà interessata da una riduzione dell’orario di lavoro dal 10% al 25%, hanno aggiunto le fonti.

TIM ha rifiutato di commentare.

Come altri operatori di telecomunicazioni in Europa, Telecom Italia, piena di debiti, è stata gravata da alti costi del personale.

READ  Chi vincerà la finale di Euro 2020 tra Inghilterra o Italia? I nostri esperti fanno le loro previsioni

Moody’s Investors Service stima che le spese operative totali per il 2021 saranno circa il 27%, o il 19% delle entrate.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Reporting di Elvira Pollina Montaggio di Keith Weir

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.