Suning afferma la continua proprietà dell’Inter dei documenti presentati alla FA italiana, comunicato stampa italiano


I proprietari dell’Inter, Suning, hanno presentato documenti alle autorità calcistiche italiane confermando di voler continuare come proprietari del Nerasuri.

Secondo l’agenzia di stampa italiana Calcio e FinanzaCome parte dei documenti, riferiscono che i nerazzurri hanno fornito prove che la loro proprietà del club è finanziariamente sostenibile.

Covisoc, la FIGC, che vigila sul finanziamento di tutte le società calcistiche italiane e di parte della FA italiana, ha chiesto a Suning lo scorso dicembre con una lettera di chiarire le proprie intenzioni con l’Inter.

Hanno notato che dopo aver esaminato i rendiconti finanziari 2021 del club emessi il 30 giugno, avevano bisogno di prove di conformità con la FFP e che il club poteva aspettarsi una continuazione finanziaria sotto gli attuali proprietari.

Calcio e Finanza Report ha inoltre presentato ai nerazzurri il 27 dicembre 2021 un documento che documenta la conformità alla FFP, il supporto ai partner, le strategie di gestione del rischio e la fattibilità generale di operazioni di business sostenibili.

Inoltre, CoViSoc ha chiesto ai nerazzurri documenti relativi all’indagine sulle plusvalenze sui trasferimenti di giocatori che hanno coinvolto il club nelle stagioni 2017-18 e 2018-19, nello specifico come l’indagine influirà finanziariamente sulle operazioni.

Ancora una volta Calcio e Finanza comunica che i nerazzurri hanno presentato i documenti richiesti il ​​23 dicembre 2021, un giorno dopo la richiesta.

I documenti mostrano che il club non è attualmente coinvolto in alcuna azione penale sulle plusvalenze, che rischia di incidere sulla performance finanziaria sotto l’attuale proprietà.


READ  'Scene di scheletri viventi' - Bergamo, Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.