Salvini è sotto processo per immigrazione

Il vice primo ministro italiano Matteo Salvini è accusato di aver utilizzato la sua posizione di ministro dell'Interno per trattenere 147 migranti in mare (Francesco Fodia)

Il vice primo ministro italiano Matteo Salvini avrebbe dovuto testimoniare venerdì in un’inchiesta sulla detenzione illegale di migranti nei porti italiani sotto il precedente governo.

Salvini, capo del partito di estrema destra della Lega, che fa parte della coalizione dell'attuale primo ministro Giorgia Meloni, nega fermamente le accuse di privazione della libertà e abuso d'ufficio in relazione all'incidente dell'agosto 2019.

È sotto processo a Palermo, in Sicilia, dall'ottobre 2021, quando fu accusato di aver utilizzato la sua posizione di ministro dell'Interno per trattenere 147 migranti in mare e di essersi rifiutato di sbarcare da una nave di salvataggio di beneficenza “Open Arms” dove le condizioni sanitarie erano rapide. si deteriora.

Se condannato, rischia una pena massima di 15 anni di carcere.

Populista convinto noto per la sua politica “prima gli italiani”, Salvini ha ripetutamente utilizzato gli attacchi contro l’immigrazione clandestina per aumentare il suo capitale politico.

Nel 2019, prestando servizio nel governo di coalizione guidato da Giuseppe Conte, ha attuato la politica dei “porti chiusi”, in base alla quale l’Italia ha rifiutato di consentire alle navi umanitarie di salvare i migranti che intraprendevano il viaggio spesso pericoloso attraverso il Mediterraneo dall’Africa all’Europa.

Salvini ha affermato che sta proteggendo l’Italia con la sua legge sulla sicurezza, una mossa dura contro i trafficanti che organizzano le barche spesso sovraffollate provenienti dal Nord Africa.

Il 50enne ha affermato che il governo, incluso Conte, ha accettato la decisione di impedire l'attracco alla nave di salvataggio gestita dalla ONG spagnola Open Arms.

READ  L'Italia paga 26.000 sterline alle persone per visitare i pittoreschi villaggi della regione meridionale, ma...

Ha ripetutamente deriso la corte per quello che considera un processo politicamente motivato, scattandosi selfie davanti alle stanze degli imputati in aula e postando messaggi patriottici sui suoi account sui social media.

Salvini ha anche deriso il principale testimone dei querelanti, l'attore e attivista Richard Gere, che si era imbarcato sulla nave dei migranti in segno di solidarietà, ma alla fine non ha testimoniato.

Il processo di venerdì, che inizierà alle 9:30 (08:30 GMT), vedrà Salvini prendere la parola per la prima volta.

– “Nessuna base giuridica” –

Il blocco della nave è durato quasi tre settimane prima che ai migranti fosse finalmente permesso di sbarcare sulla piccola isola di Lampedusa a seguito di un ordine del tribunale.

I membri di Open Arms hanno testimoniato che la salute fisica e mentale dei migranti ha raggiunto un punto critico, con pessime condizioni igieniche a bordo, comprese epidemie di scabbia.

I passeggeri sono diventati così disperati che alcuni di loro si sono gettati in acqua, facendo notizia in tutto il mondo e attirando la condanna dei gruppi umanitari.

L’incidente avviene in un momento di crisi politica a Roma, dopo che Salvini ha lasciato il governo nel tentativo di innescare nuove elezioni, sperando di mettere il partito della Lega al posto di guida.

Conte ha invece formato una nuova coalizione e nel 2020 il Senato ha votato per rimuovere l'immunità parlamentare di Salvini, permettendogli di affrontare un processo sia per lo scontro a braccia aperte che per un altro caso simile.

L’altro caso – in cui Salvini è stato accusato di aver rifiutato di far sbarcare 116 migranti dalla nave della guardia costiera italiana Gregoretti nel luglio 2019 – è stato respinto da un tribunale di Catania nel 2021.

READ  News: L'Italia accetta la missione NATO Iraq, 10 maggio 2022

Conte ha testimoniato all'udienza in corso che i minori non accompagnati dovrebbero essere allontanati dalla nave Open Arms.

L'ex primo ministro ha detto di aver cercato di “usare la moral suasion” con Salvini, aggiungendo che secondo lui “la decisione di tenerli a bordo non era basata su basi legali”.

Il caso della difesa dovrebbe iniziare il mese prossimo.

ams/ar/bc/smw

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *