Russia e Italia sviluppano un progetto per studiare il lavoro dei geni nelle cellule tumorali del cervello

Di Alimat Aliyeva

Scienziati russi e italiani hanno lanciato un progetto congiunto per studiare come funzionano i geni nelle singole cellule del glioma, una forma di cancro al cervello, e il microambiente creato da questo tumore. Ajournews rapporti.

“Il professor Aldo Spallone si è recentemente unito al nostro laboratorio. Insieme ai nostri colleghi italiani, intendiamo utilizzare tecnologie avanzate di sequenziamento del DNA per studiare l'attività genetica a livello delle singole cellule di glioma. Stiamo già lavorando su dati disponibili al pubblico”, ha affermato Poptsova all'incontro. conferenza “Cooperazione italo-russa nel campo della biomedicina Trovare nuovi modi per creare”.

Gli scienziati sperano di iniziare a raccogliere tali dati in futuro utilizzando sistemi di sequenziamento del DNA già in atto in Italia e in fase di sviluppo anche in Russia. Queste informazioni aiuteranno gli scienziati a comprendere più chiaramente come procede il processo di crescita del glioma e come il tumore interagisce con il tessuto sano circostante del sistema nervoso.

Il glioma è una delle forme più aggressive di cancro al cervello, che viene diagnosticato a circa 250mila pazienti ogni anno. Di norma, la maggior parte dei pazienti muore 12-15 mesi dopo la diagnosi della neoplasia, il cui trattamento è ostacolato dal numero limitato di farmaci che possono penetrare nel cervello, nonché dall'elevata resistenza delle cellule di glioma a varie forme. Immunoterapia.

Seguici su Twitter
@AzerNewsAz

READ  Come l'Italia riapre ai turisti, ma evita ulteriori viaggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *