Rome MED – FM Shogri si reca in Italia per partecipare ai Dialoghi Mediterranei

Il Ministro degli Esteri egiziano Sameh Shoukry si è recato mercoledì in Italia per partecipare all’ottava edizione dei Rome MED – Dialoghi Mediterranei.

Il portavoce del ministero degli Esteri Ahmed Abu Zeid ha detto che il ministro degli Esteri italiano Antonio Taiani incontrerà il ministro Choukry per discutere tutti gli aspetti delle eccellenti e crescenti relazioni bilaterali tra i due paesi, in particolare l’aumento della cooperazione economica e l’attrazione degli investimenti italiani. Per l’Egitto, oltre alla consultazione e al coordinamento su questioni regionali e internazionali di interesse per entrambi i Paesi.

Durante la visita, Chowkri incontrerà anche il Direttore Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) e il Presidente del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD).

Il Ministro Shogri partecipa al Rome Mediterranean Dialogue Forum presieduto dal Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella e con la partecipazione di diversi Ministri degli Esteri del Mediterraneo nell’ambito del rafforzamento degli sforzi per affrontare le sfide comuni in relazione agli attuali sviluppi internazionali.

Il Forum ha dedicato una sessione di dialogo con il Ministro Shoukry per esaminare gli sviluppi regionali e internazionali e le sfide più importanti relative alla prospettiva egiziana sulla crisi alimentare ed energetica e i risultati e gli esiti chiave del vertice sul clima COP27.

Le sessioni ad alto livello previste per l’edizione di quest’anno copriranno una serie di argomenti relativi all’impatto della guerra in Ucraina sulla regione, con particolare attenzione all’energia e alla sicurezza alimentare.

In particolare, il pilastro “Sicurezza” affronterà tutte le priorità settoriali o intersettoriali che abbracciano la regione, dalle crisi irrisolte al multilateralismo e al futuro dell’ordine globale.

Il pilastro “prosperità” comprende questioni legate all’energia (sicurezza e transizione) e questioni legate all’alimentazione, alla sicurezza idrica, al ripensamento delle catene del valore globali e all’adattamento delle aree urbane ai cambiamenti climatici.

READ  Novak Djokovic: l'Italia affronta una battuta d'arresto poiché i giocatori serbi possono giocare senza vaccino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.