Romain Grosjean non riesce a capire perché Haas avrebbe licenziato Mick Schumacher

Due anni dopo l’arrivo in Formula 1, la carriera di Schumacher è giunta al termine, almeno per il momento, dopo che Guenther Steiner ha supplicato di non rinnovargli il contratto.

Haas ha chiarito dopo la pausa estiva che tende a sostituire il tedesco, il 23enne che ha registrato più episodi di rottura del corpo rispetto ai primi dieci risultati.

Il team ha annunciato alla vigilia del finale di stagione al Gran Premio di Abu Dhabi che la decisione era stata presa e Schumacher e Nico Hulkenberg erano fuori.

Grosjean è rimasto sorpreso perché sentiva che Schumacher aveva fatto abbastanza nella seconda parte della stagione per salvarsi il posto.

“Personalmente, non avrei scelto questo”, ha detto sul suo canale YouTube.

“Mick Schumacher è stato un ottimo finale di stagione. Non c’era un vero motivo per sostituirlo.

Tuttavia, il team voleva un altro pilota ed è per questo che hanno chiamato Nico Hulkenberg.

Nico Hulkenberg ha talento ma…

Per quanto riguarda Hulkenberg, mentre l’ex pilota della Haas crede che il 35enne abbia talento, ha sostenuto che abbandonare Schumacher non era una decisione che avrebbe preso.

“In passato ha spesso dimostrato abbastanza per lavorare sodo”, ha detto. “Nel 2007 io e Nico eravamo compagni di Formula 3. Due anni dopo correvamo uno contro l’altro in GP2.

“Ha molto talento, quindi vediamo cosa può fare alla Haas.

Ma poi di nuovo, non avrei fatto quella scelta.

Hulkenberg si schiererà sulla griglia del 2023 determinato a scambiare il suo record per la maggior parte delle gare senza un podio, 181, per la maggior parte delle gare prima di un primo podio. Questo record attualmente appartiene a Carlos Sainz della Ferrari.

READ  Feiglein ha rifiutato la promozione in quarta divisione italiana a causa del controverso risultato

Sono curioso del cambio di driver AlphaTauri

Il francese ha impressionato anche AlphaTauri, un’altra squadra con una nuova formazione con Pierre Gasly diretto all’Alpine e Nyck de Vries nel 28 che si prepara per la sua prima stagione.

L’olandese ha impressionato molti sul circuito quando ha sostituito Alex Albon al Gran Premio d’Italia del 2022, segnando punti al suo debutto con la Williams.

Ma mentre Helmut Marko pensa che de Vries con la sua esperienza in altre serie potrebbe essere il leader di AlphaTauri, Grosjean dice che sarebbe Tsunoda.

“Yuki ora è il capo”, ha continuato Grosjean. “Ora ha esperienza in F1. Quindi deve fare una mossa e rivendicare questo ruolo di leader per se stesso.

Poi abbiamo Nyck de Vries, è campione di Formula E, campione di Formula 2, il suo percorso verso la F1 non è molto logico, ma merita sicuramente un posto nella massima divisione, ha molto talento.

“Sono curioso di sapere come andrà a finire. Yuki guiderà la squadra con la sua esperienza, mentre Nick deve prima esplorare le cose e poi agire come una sorta di co-leader”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.