Roberto De Zerbi risponde all’ultimo link bianconero e pretende Max Allegri

L’allenatore del Brighton e Hove Albion Roberto De Zerbi ha affermato che la Juventus è uno dei club più importanti in Italia, essendo stata precedentemente legata al ruolo.

L’allenatore del Brighton & Hove Albion Roberto De Zerbi è stato precedentemente collegato ai giganti della Serie A Juventus.

De Zerbi è molto rispettato in tutta la Serie A dopo il suo straordinario lavoro al Sassuolo, e il suo nome è stato citato regolarmente quando la Juventus stava valutando di lasciare Max Allegri all’inizio di questa stagione.

A quanto pare, De Zerby è stato perseguitato dal Brighton – che aveva bisogno di un nuovo allenatore dopo la partenza di Graham Potter per il Chelsea lo scorso settembre – e la Juventus si è schierata con Allegri.

De Zerbi ha iniziato bene la vita in Premier League a Brighton e ha supervisionato un pareggio per 3-3 con il Liverpool, un’emozionante vittoria per 4-1 sul Chelsea Potter e un’impressionante vittoria in trasferta della Coppa Carabao contro l’Arsenal capolista della Premier League.

L’italiano spera di continuare la spinta di Albion per un posto in Europa dopo la pausa della Coppa del Mondo quando riprenderà la sua campagna a Southampton il giorno di Santo Stefano.

“La Juventus è uno dei club più importanti d’Italia – ha detto De Zerbi via Tutugov -. Ma non mi sembra giusto parlare di un altro club in questo momento. Tra l’altro c’è anche un allenatore (Allegri). in panchina con cui ho un ottimo rapporto.

De Zerby si è divertito al Brighton e si è stabilito sulla costa meridionale, dovendo lasciare il suo precedente incarico allo Shakhtar Donetsk, club ucraino, dopo l’invasione russa.

“È stato un periodo molto importante per me e per il mio staff e dopo [Aston Villa] Gioco [last Sunday] Ho ringraziato i giocatori perché sono stati fantastici in questo periodo, così come tutte le persone del club.

“Sono molto contento delle prime settimane ma non del risultato di Villa o del nostro posto a tavola. Voglio iniziare il prossimo periodo della stagione con la stessa passione, energia e atteggiamento”. “Possiamo e vogliamo migliorare. Dobbiamo migliorare nell’anticipare la situazione [in games] – Dobbiamo rimanere vivi e vigili – ma sono sicuro che possiamo salire in cima alla classifica.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.