Rivisitazione dell’estate 1996 per il Middlesbrough e le trasferte di Ravanelli, Emerson e Beck

La stagione è finita, viva la nuova stagione!

Con Chris Wilder al timone, e si spera che la squadra affronti un miglioramento, i fan di Boro possono diventare duri e guardare avanti con ottimismo. Si spera che ci sarà un bel ronzio generato lungo la strada, soprattutto quando inizieranno a emergere nuovi acquisti.

Sappiamo tutti che una squadra ha bisogno di due attaccanti, un attaccante di sinistra e un portiere, e anche di più, secondo il disastro del Preston. Wilder sta già lavorando sulla sua lista di obiettivi. Non c’è niente da guadagnare dallo stare seduti in questi giorni in cui hai nuove facce in mente.

È qui che entra in gioco il rumore. L’obiettivo di Boro per la prossima stagione dovrebbe essere quello di finire primo e secondo, il lavoro positivo attira i fan. Abbiamo avuto una bella sensazione nel 1996 quando Brian Robson si stava preparando per la sua seconda stagione da allenatore in Premier League.

LEGGI ANCHE: Fabrizio Ravanelli ricorda le lacrime di gioia del Liverpool

Robbo ha già sfruttato la sua enorme statura nel gioco per convincere uno dei più grandi giovani talenti del mondo, Juninho, a venire a Teesside. I seguaci di Teesside hanno risposto facendo la fila intorno allo stadio per giorni per ottenere gli abbonamenti rimanenti.

Boro ha venduto 18.000 abbonamenti la scorsa estate. Non male, ma ogni club ama una vendita garantita e Burrow l’ha ottenuta firmando Juninho.

Abbiamo visto lampi della brillantezza di Juninho nei suoi primi sei mesi sul Teesside, anche se non era il livello di costanza che speravamo, soprattutto fuori casa. Tuttavia, Robson non solo ci ha promesso che il meglio di Juninho doveva ancora venire, ma ha anche assicurato che ci saranno più star mondiali intorno a lui nella nuova stagione.

Robbo ha mantenuto la parola data e ha usato ancora una volta la sua posizione nel gioco per ingaggiare grandi star che si unissero alla Rivoluzione Boro. Il clamore per il Teesside è iniziato già all’inizio di maggio, quando è stato annunciato che il Borough aveva accettato di pagare ai campioni portoghesi del Porto 4 milioni di sterline per l’Emerson.

READ  Finora Jose Mourinho ha segnato durante la sua carriera manageriale

Il 24enne brasiliano ha appena disputato un’ottima stagione. È stato riferito che Borou ha allontanato l’Inter dalla sua firma. Boro era ansioso di svelare Emerson il più rapidamente possibile. Alla fine è volato a Teesside a metà maggio per un’affollata conferenza stampa su Riverside.

Emerson non è stato ancora sottoutilizzato dal Brasile, ma ha gradualmente guadagnato terreno durante i suoi due anni al Porto ed è stato l’aggiunta perfetta per giocare al fianco di Juninho nel mezzo del parco. Nello stesso momento in cui Emerson ha messo nero su bianco, i media danesi hanno annunciato che il Borough aveva firmato un contratto quadriennale con l’attaccante 22enne del Fortuna Colony Mikel Beck.

Borough ha firmato Beck con il verdetto Bosmann nella convinzione che non avrebbero dovuto sborsare soldi, anche se il club tedesco ha insistito sul fatto che aveva un’opzione di un anno con Beck e chiedeva una quota.

Ciò significa che la questione dovrà essere decisa da un tribunale tedesco prima che Beck possa collegarsi a Borough. Beck era un nazionale danese ed è stato un acquisto interessante, ma Robson ha confermato in GU che stava inseguendo un pesce più grande per guidare l’attacco del Borough nella stagione 1996-97.

Fabrizio Ravanelli era un nome sussurrato, anche se i media italiani insistevano sul fatto che non era l’obiettivo di Puro, ma del collega attaccante della Juventus Gianluca Vialli. Il contratto di Vialli è scaduto ed è quindi disponibile a parametro zero, anche se le storie che lo legavano a Boro si sono concluse poco prima della fine di maggio, quando Vialli ha annunciato di aver deciso di passare al Chelsea, rivale di Premier League.

Il capitano della Juventus aveva sospeso la Coppa dei Campioni 48 ore fa, dopo che la squadra italiana aveva sconfitto l’Ajax ai rigori nella finale di gara.

Ci sono volute ancora qualche settimana prima che diventasse chiaro che le iniziative di Buro con la Juventus erano in realtà di Ravanelli. All’inizio di luglio, Boro ha sbalordito il mondo del calcio quando ha concordato i termini con Ravanelli dopo che la Juventus ha accettato un’enorme commissione di trasferimento di 7 milioni di sterline.

READ  La storia dietro il record mondiale del ciclista americano Ashton Lampe nell'inseguimento individuale dei 4.000 m

Prima Juninho, poi Ravanelli. Boro ha dimostrato di fare sul serio e in Robson avevano un manager che poteva attrarre i migliori giocatori del mondo. Burrow stava apparentemente triplicando lo stipendio di Ravanelli, ma è stato il potere di resistenza di Robson a influenzare l’accordo.

Ravanelli era in vacanza in Sardegna quando la Juventus ha accettato l’offerta di Borough, ma White Feather è tornato per incontrare Robson all’aeroporto di Milano, dove sono stati concordati i termini del contratto. Non solo Ravanelli ha giocato al fianco di Vialli nella finale di Coppa dei Campioni, ma ha segnato il gol che ha regalato alla Juventus l’1-1 contro l’Ajax ai tempi supplementari.

Non solo è stato visto come uno dei migliori attaccanti in Italia ma nel mondo. Nella stessa settimana in cui l’affare Ravanelli è stato rivelato sulla Gazzetta Ufficiale, Beck ha vinto un’udienza preliminare presso il tribunale del lavoro tedesco per ottenere il suo rilascio da Fortuna Cologne in libertà contrattuale.

Beck ha immediatamente consegnato la sua notifica al club tedesco di secondo livello e si è preparato a collegarsi con Borough. Non è stato fino a novembre quando l’esito dell’udienza iniziale è stato approvato, ma a quel punto Beck era stato a lungo legato a Boro.

Tutti erano entusiasti della prospettiva di vedere Juninho nella sua prima stagione completa sul Teesside, ma il pensiero della sua associazione con Ravanelli ed Emerson in particolare era sbalorditivo. Alcuni anni fa, sarebbe stato inimmaginabile che Boro fosse in grado di attrarre giocatori di questo livello, ma è stato tutto il risultato della forza di attrazione di Robson e del supporto di Steve Gibson.

I fan di Boro hanno avuto dei bei momenti negli ultimi anni, ma anche dei momenti difficili. Dalla fine dell’era Jack Charlton-John Neal, i Burrows hanno trascorso solo tre stagioni in Prima Divisione, inclusa l’ultima stagione sotto Robson.

Quindi la prospettiva che il club entri in una fase di overdrive con almeno tre stelle di livello mondiale nei loro ranghi e si spera che ne arrivino altre nei prossimi anni è stata fantastica.

READ  Hakan Calhanoglu ripristina la fiducia dell'allenatore Simon Inzaghi nell'ultima forma, sostengono i media italiani

Ho la sensazione che Boro farà storie con Chris Wilder, il che terrà i fan con il fiato sospeso per tutta l’estate.

Tuttavia, il 1996 è stato qualcosa di diverso. Boro sembrava essere sull’orlo di un livello di successo che non molti fan speravano di vedere.

Il post è valso la pena? Quella partita di apertura contro il Liverpool si è svolta in un’atmosfera irregolare per tutta la stagione, ad eccezione delle finali di Coppa.

Il Liverpool era arrivato terzo la stagione precedente dietro al Manchester United e ha fornito un importante test di apertura per la nuova squadra del Borough. Il Liverpool è avanzato tre volte e Ravanelli ha pareggiato tre volte completando per la prima volta una fantastica tripletta.

Non c’era modo di fermare il brusio dopo questa apertura. È durato per tutta una campagna impressionante, solidamente alimentata da due campionati di coppa, ed entrambi si sono conclusi con una delusione in finale.

In un certo senso, ci siamo lasciati trasportare e tendevamo a ignorare il fatto che i risultati della Premier League non erano sempre così buoni. Borough andrà sicuramente bene, con Juninho, Emerson e Ravanelli nelle loro file?

In effetti, sarebbero andati bene, se non fosse stato per la Premier League e la Federcalcio avesse deciso di voler dare l’esempio al club per la loro mancata partita al Blackburn.

Quelli erano i giorni bui in cui chi era al potere non si rendeva conto della gravità della malattia di massa. Il risultato è stato che Borough ha stabilito tre punti che alla fine hanno portato alla sua retrocessione.

Nonostante questa enorme negatività, guardiamo ancora a questa stagione come una delle più memorabili nella storia del club.

Questo clamore era giustificato? di certo. Ora dobbiamo vedere alcune mosse positive sul fronte dei trasferimenti con Chris Wilder per assicurarci che Teesside prenda vita quest’estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.