Risultato della regata preliminare dell’America’s Cup: Team New Zealand guida la flotta dopo la regata del giorno di apertura a Jeddah

Il Team New Zealand ha fissato lo standard nel giorno di apertura della regata preliminare dell’America’s Cup a Jeddah, ma avrà delle cose da affrontare prima di tornare in acqua.

La seconda delle tre gare preliminari, l’evento di Jeddah, sarà l’ultima volta in cui i team dell’America’s Cup gareggeranno con aerei AC40 monomodello, mentre gli aerei AC75 torneranno per la gara finale. Con sei membri dell’equipaggio che regatano su barche identiche, la regata è una prova di abilità velica e di quanto bene la squadra lavora insieme.

I neozelandesi hanno impressionato durante le prime due regate di flotta della settimana, vincendo la partenza e regatando da soli in testa a due regate per lo più non competitive. L’equipaggio formato da Peter Burling, Nathan Outridge, Blair Tuck e Andy Maloney sembrava relativamente a suo agio a bordo e comunicava bene mentre si facevano strada lungo la pista ottenendo due vittorie.

In condizioni di luce, vincere la partenza è stato un chiaro vantaggio. I leader hanno potuto scegliere la corsia preferita del tracciato, godersi l’aria fresca e controllare la gara.

Ciò è stato rafforzato nell’ultima regata della giornata, quando Luna Rossa Prada Pirelli ha avuto la meglio alla partenza e, come con Team New Zealand in precedenza, si è divertita a regatare in testa alla flotta dall’inizio alla fine.

Anche se il Team New Zealand ha mantenuto il secondo posto durante la prima metà della gara finale della giornata, la scarsa manovrabilità li ha visti abbandonare la posizione, mettendo fine a ogni possibilità che avevano di raggiungere i loro omologhi italiani. Questo è stato il primo e unico errore commesso dalla squadra quel giorno e probabilmente lo analizzeranno prima del secondo giorno di gare.

READ  Jaber stabilisce il confronto finale agli Open d'Italia con Swatic, e Tsitsipas batte Zverev

Questo risultato rappresenterà un forte impulso per la squadra italiana, che è guidata dalla giovane coppia Marco Gardone e Ruggero Teta al posto dell’attuale coppia Jimmy Spithill e Francesco Bruni.

American Magic, che ha vinto la prima gara preliminare della regata a Vilanova i la Geltru, ha vissuto una giornata terrificante sul Mar Rosso. Dopo aver lottato per mantenere il punteggio nella fase di pre-partenza, l’equipaggio americano è stato squalificato per “essere uscito intenzionalmente dalla linea di demarcazione” e gli è stato assegnato un risultato di non partenza nella terza regata della giornata perché non avevano superato la linea di partenza. punto. Tre minuti consecutivi in ​​gara. Dopo essere arrivati ​​ultimi in Gara 2, hanno concluso la giornata con un solo punto a loro nome.

Team New Zealand ha concluso la giornata in testa alla classifica con 22 punti, davanti a Luna Rossa con 18 punti. Alinghi Red Bull Racing e Ineos Britannia hanno concluso la giornata con 15 punti ciascuno, mentre il team francese Orient Express Racing si è classificato con 11 punti.

Gli equipaggi si sfideranno in tre regate di flotta quando le regate riprenderanno nella tarda notte di venerdì (ora neozelandese), con le ultime due regate di flotta sabato. I primi due team dopo tutte e otto le regate di flotta competono in una gara testa a testa per il titolo dell’evento.

Christopher Reeve È entrato a far parte del team Herald Sports nel 2017, apportando la stessa diversità alla sua copertura e alle sue abitudini di visione sportiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *