Rimarremo in letargo nello spazio?

L’anno è il 2039 e tu sei un astronauta in viaggio verso Marte. Sono passati solo tre mesi dal viaggio di otto mesi e il tuo corpo sta già affrontando l’assalto delle radiazioni provenienti dallo spazio. A gravità zero, le tue ossa e i tuoi muscoli sono a rischio di deperimento.

Ma non sei preoccupato, perché stai per entrare nella tua cabina di riposo. Ti avvolgerai dentro per ore e giorni fino a quando non emergerai rinfrescato e ringiovanito a destinazione.

Per molto tempo, come tropo fantascientifico, alcuni scienziati hanno creduto che l’umanità fosse ibernata nella vasta distesa dello spazio Potevo Un giorno sarà possibile.

In tal caso, sarebbe un vantaggio per l’esplorazione dello spazio. Un astronauta consuma ca 30 kg (66 libbre) di cibo e acqua al giorno. Moltiplicalo per i circa 16 mesi necessari per viaggiare su Marte e ritorno, e questo si aggiunge a un’astronave piuttosto massiccia per tutto quel supporto vitale.

D’altra parte, gli astronauti in letargo non mangeranno né berranno molto e consumeranno una quantità minima di ossigeno. Quindi l’ibernazione può far risparmiare agli osservatori nel compito un’enorme quantità di denaro, Riduzione del 75% della quantità di beni alimentari richiesti. E le dimensioni del veicolo spaziale di cui ha bisogno fino a un terzo.

Potrebbe piacerti anche:

Ci sono anche fattori psicologici da considerare. Gli astronauti in letargo non si sentiranno annoiati, stressati o soli e saranno necessari meno tempo e spazio per mantenerli in forma o divertirsi.

“C’è incertezza su come gli esseri umani reagiranno all’impatto di non vedere più la Terra come un pianeta chiuso fuori dalla finestra, e vedere solo l’oscurità fuori”, afferma Leopold Semmer, Head of Advanced Concepts dell’ESA. Il team che monitora le nuove tecnologie spaziali. “Lo stress psicologico che ciò potrebbe causare è in qualche modo sconosciuto”.

READ  10.000 passi al giorno: cosa ho guadagnato - e perso - camminando per cinque mesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *