Putin e Zelensky si avvicinano a un armistizio marittimo nel Mar Nero – POLITICO

Clicca play per ascoltare questo articolo

Lunedì i leader di Russia e Ucraina hanno tenuto colloqui separati con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan sui piani per riaprire rotte sicure di spedizione del grano attraverso il Mar Nero.

Le telefonate di Erdogan con Vladimir Putin e Volodymyr Zelensky aumenteranno la speranza che stia facendo progressi nella mediazione di un accordo che consentirà la ripresa delle spedizioni di grano dai porti ucraini.

Il presidente Erdoğan ha indicato che è tempo che le Nazioni Unite agiscano sul piano per stabilire corridoi sicuri attraverso il Mar Nero per l’esportazione di grano, in una dichiarazione turca dal suo appello al presidente russo. Dice.

La Russia ha bloccato i porti dell’Ucraina da quando Putin ha deciso di invadere alla fine di febbraio. L’Ucraina, precedentemente nota come il granaio d’Europa, è un importante esportatore agricolo e la maggior parte del suo grano è tradizionalmente Ho inviato Per i paesi che dipendono dalle importazioni come Egitto, Tunisia e Algeria. Ora, milioni di tonnellate di grano ucraino sono bloccate negli impianti di stoccaggio.

Le Nazioni Unite e la Turchia ci stanno provando mediare le discussioni Per riprendere le cruciali esportazioni di grano dell’Ucraina. Ma crescono le tensioni per le accuse di furto di rifornimenti, che Mosca nega: il ministero degli Esteri ucraino stima che le forze russe abbiano estratto dal Paese almeno 400mila tonnellate di grano dall’invasione di febbraio.

Nella sua lettura della conversazione, il Cremlino Egli ha detto L’appello è arrivato “alla vigilia del prossimo vertice russo-turco”, sottolineando che Putin è pronto a tenere colloqui faccia a faccia con Erdogan. La dichiarazione ha aggiunto che “lo scambio di opinioni sulla situazione in Ucraina continua, anche nel contesto del coordinamento degli sforzi per garantire la sicurezza della navigazione nel Mar Nero e le esportazioni di grano verso i mercati mondiali”.

READ  Turchia: tre morti negli incendi, le autorità indagano sulle cause degli incendi, compreso un possibile sabotaggio | notizie dal mondo

Erdogan ha anche parlato con Zelensky di passaggi sicuri in mare, dire La Turchia “continua a lavorare al piano delle Nazioni Unite volto a garantire che il grano ucraino raggiunga i mercati mondiali”.

Zelensky cinguettare Al termine della conversazione, i due leader hanno discusso “dell’importanza di sbloccare il divieto [Ukrainian] I porti e la ripresa delle esportazioni di grano [the temporarily occupied territories]. “

Questo suggerisce Kyiv paure su Mosca che stabilisce nuove rotte commerciali al di fuori dei porti ucraini occupati come Berdyansk ed esporta grano che secondo l’Ucraina è stato rubato in luoghi come la Turchia.

Tuttavia, il fatto che sia Putin che Zelensky si siano impegnati pubblicamente con il leader turco sulla questione lo stesso giorno può far sperare che si possano compiere progressi verso un accordo.

Eddie Wax ha contribuito alla segnalazione.

Questo articolo fa parte di Politico Pro

La soluzione unica per i professionisti delle politiche che combina la profondità del giornalismo di Politico con la potenza della tecnologia


Scoop, idee esclusive e rottura


Piattaforma informativa sulle politiche personalizzate


Una rete di pubbliche relazioni di alto livello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.