Phil Reed muore a 83 anni: il sette volte campione del mondo di motoGP e il “Principe della velocità” muore mentre i tributi scorrono

La sua famiglia ha confermato la morte di Phil Reed all’età di 83 anni.

Il sette volte campione del mondo di speedway è morto ieri pacificamente.

4

Il leggendario pilota Phil Reed è mortocredito: Getty
Reed è rimasto coinvolto nello sport mentre cresceva

4

Reed è rimasto coinvolto nello sport mentre crescevacredito: Getty

Reed era una figura leggendaria nelle corse motociclistiche, vincendo il suo primo Campionato del Mondo Yamaha nel 1964.

Avrebbe continuato ad aggiungerne altri quattro con il team italo-nipponico prima di aggiungerne un altro paio nel 1973 e nel 1974 per MV Agusta.

I risultati di Reed lo portarono a ricevere un MBE nel 1979 per i suoi “servizi al motociclismo”.

In una dichiarazione pubblicata online, la famiglia Reed ha reso omaggio all’ex pilota molto amato che i fan hanno soprannominato il “Principe della velocità”.

Guarda come Schumacher si schianta fuori dalle prove al Gran Premio del Giappone e distrugge l'auto
Hamilton indossa la maglietta con il suo nome e il cappotto decorato in vista del Gran Premio del Giappone

Diceva: “È con incredibile tristezza che la famiglia Reed ha riferito della morte di Phil Reed MBE nel suo sonno tranquillo la mattina del 6 ottobre 2022, nella sua casa di Canterbury, in Inghilterra.

Phil è meglio conosciuto per aver vinto il suo primo titolo mondiale per la Yamaha nel 1964 con altri quattro titoli a bordo della Yamaha, di cui uno con cui ha combattuto come pilota privato, oltre a due Campionati del Mondo della Classe 500 nel 1973 e nel 1974 per il marchio italiano MV Agusta.

Spesso una figura controversa e schietta, la sua prolifica carriera agonistica ha incluso 52 vittorie nel Gran Premio FIM e otto vittorie nelle famose gare del TT dell’Isola di Man. Nel 2002, è stato nominato “Leggenda del MotoGP” da Dorna.

“Phil lascia i suoi figli Michael, Graham, Phil Jr., Rocky e sua figlia Isma. Maggiori dettagli saranno condivisi su tutte le celebrazioni pubbliche della vita”.

READ  Il giocatore del Napoli Lorenzo Insigne "accetta di passare al Toronto FC in estate"

Dopo la triste notizia della morte di Reed, la MotoGP ha reso omaggio scrivendo: “Tutti in MotoGP sono rattristati nell’apprendere della morte di Phil Reed.

“Phil, il 7 volte campione del mondo, ha contribuito a portare il nostro sport a un nuovo livello

“Il suo impatto sulla comunità motociclistica non sarà mai dimenticato. I nostri pensieri sono con la sua famiglia e i suoi amici. Riposa in pace, Phil”.

L’ex pilota del Gran Premio Steve Parish ha scritto: “Molto triste per la scomparsa di Phil Reed. Uno dei piloti più talentuosi provenienti dal Regno Unito.

“Non dimenticherò mai che sia venuto a casa mia con la sua adorabile moglie, Madeleine.

“Alla Cornish Rolls, sembrava che la regina fosse arrivata.”

“Riposa in pace, leggenda”, ha aggiunto la star della MotoGP Joanne Meyer.

Un fan ha twittato: “RIP Phil Read. Uno dei più grandi e duri motociclisti di tutti i tempi.

“Che personaggio, nel bene e nel male. Ci vorrà un minuto di silenzio a Phillip Island la prossima settimana.”

io
I conducenti sono avvisati che parcheggiare l'auto tutta la notte può comportare pesanti multe

Ha pubblicato un secondo messaggio: “Ho trascorso un po’ di tempo con Phil negli ultimi 15 anni godendomi i classici. Phil è stato uno dei grandi di tutti i tempi! RIP Phil Read”.

Un terzo ha aggiunto: “Mi dispiace molto sapere che la leggenda Phil Reed è morta, mi ha fatto ridere, non era affatto un computer e ha infastidito molti senza volerlo, il che me lo ha fatto amare ancora di più”.

Iqra alza il trofeo dopo aver vinto il British Junior Championships del 1963

4

Iqra alza il trofeo dopo aver vinto il British Junior Championships del 1963credito: Getty
La star schietta è diventata uno dei concorrenti britannici di maggior successo di tutti i tempi

4

La star schietta è diventata uno dei concorrenti britannici di maggior successo di tutti i tempicredito: Getty

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.