Pablo Mari: ‘Sono stato fortunato’ – Il difensore dell’Arsenal accoltellato al supermercato italiano

Il difensore dell’Arsenal Pablo Mari si dice “fortunato” mentre si prepara a sottoporsi a un intervento chirurgico alla schiena. Accoltellato in un supermercato vicino a Milano.

I media locali hanno riferito che un cassiere di 30 anni è morto e almeno altri cinque sono rimasti feriti dopo che un uomo ha iniziato ad attaccare persone ad Asago.

Sul posto la polizia ha arrestato un sospetto di 46 anni.

“Oggi sono stata fortunata perché ho visto qualcuno morire davanti a me”, ha detto Marie, in prestito al Monza, ai media italiani.

La Gazzetta dello Sport ha riferito che il difensore spagnolo Mari, 29 anni, stava passeggiando per il supermercato con la moglie e il figlio quando è stato accoltellato alla schiena.

Il quotidiano italiano Corriere della Sera ha riferito che l’ex giocatore del Napoli Massimo Tarantino è stato tra coloro che hanno immobilizzato l’attaccante e lo hanno disarmato prima dell’arrivo della polizia.

“Non sono un eroe. Non ho fatto niente di speciale”, ha affermato il quotidiano Tarantino, 51 anni.

Le ferite di Marie non sono pericolose per la vita, con il suo agente Arturo Canales che ha detto giovedì alla BBC che il giocatore era cosciente e che nessun organo vitale era stato colpito.

Mary subirà un intervento chirurgico ai muscoli colpiti venerdì.

“Pablo è un ragazzo meraviglioso”, ha detto alla Gazzetta il presidente del Monza Adriano Galliani, che ha fatto visita a Mari insieme all’allenatore della squadra di Serie A Rafael Palladino.

Ha avuto la forza di scherzare e mi ha detto che lunedì sarebbe tornato ad allenarsi [club president Silvio] Berlusconi e tutti gli altri.

READ  Tabula rafforza il team di vendita ETF italiano con Citi

“I suoi compagni di squadra volevano venire qui ma ovviamente non era possibile”.

Mari è arrivato all’Arsenal dalla squadra brasiliana del Flamengo nel gennaio 2020 e ha giocato 19 partite con l’Arsenal prima di passare in prestito all’Udinese all’inizio dell’anno.

Ad agosto è stato poi ceduto in prestito alla neopromossa Monza.

Parlando dopo la sconfitta della sua squadra in Europa League contro il PSV Eindhoven giovedì, l’allenatore dell’Arsenal Mikel Arteta ha dichiarato: “L’ho appena scoperto. So che Edu [Arsenal technical director] era in contatto con [Mari’s] parenti. È in ospedale, ma sembra che stia bene”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.