Novak Djokovic è caduto a terra dopo essere stato colpito alla testa da una bottiglia durante l'Open d'Italia

Il numero uno del mondo Novak Djokovic è crollato a terra dopo essere stato colpito alla testa da una bottiglia all'Open d'Italia.

Djokovic, che non ha vinto un titolo quest'anno, si è ripreso da un inizio lento battendo il fortunato perdente Corentin Moutet e avanzando al terzo turno a Roma.

Ma pochi istanti dopo la vittoria, il 36enne ha subito un colpo “accidentale” alla testa mentre usciva dal campo.

Djokovic è caduto a terra per più di mezzo minuto prima di tornare in piedi circondato da diversi arbitri, per poi dirigersi al centro medico del Foro Italico.

In un comunicato diffuso dall'Open d'Italia si legge: “Novak Djokovic è stato accidentalmente colpito con una bottiglia mentre firmava autografi dopo aver battuto il francese Corentin Moutet 6-3, 6-1 all'Open d'Italia.

“Questo non viene considerato un atto intenzionale, ma un incidente. Un ragazzo voleva un autografo e la bottiglia è caduta dalla sua borsa. Novak è stato portato al centro medico”.

Successivamente gli organizzatori hanno diramato un aggiornamento che recita: “E' stato sottoposto agli accertamenti necessari ed ha già lasciato il Foro Italico per rientrare in albergo. Le sue condizioni non sono motivo di preoccupazione”.

Djokovic ha iniziato il primo set in modo teso e Moutet ha rotto due volte il servizio del suo avversario portandosi in vantaggio per 3-1.

Ma il giocatore serbo ha resistito rompendo il servizio due volte prima di aggiudicarsi il primo set in 45 minuti.

READ  BoJ acquires Lynn, Ruslovitch from Winnipeg in exchange for Dubois

C'è stato un momento esilarante all'inizio del secondo set quando è suonata la sveglia sul telefono di Moutet nella borsa e il francese si è arrampicato rapidamente sulla sedia per premere il pulsante di stop.

Con Djokovic in vantaggio per 2-0 dopo una pausa iniziale, il numero uno del mondo ha notato un vuoto vicino alla linea di fondo sul suo lato del campo, che è stato rapidamente riparato prima che venisse applicata altra argilla durante il successivo cambio di campo.

Dopo un inizio così promettente, Moutet inizia a perdere i nervi e viene ammonito dall'arbitro dopo aver calciato a segno frustrato dopo aver infilato un dritto.

Djokovic, alla sua prima partita dalle semifinali di Monte Carlo, ha continuato a pressare il servizio di Moutet per un match point, che ha trasformato alla prima occasione con un dritto vincente per il 6-3, 6-1. Vince.

L'ex campione Alexander Zverev, terzo al mondo, ha sconfitto Alexander Vukic 6-0, 6-4, mentre il veterano bulgaro Grigor Dimitrov ha sconfitto Yoshihito Nishioka 7-5, 6-4 sul campo 12.

Ma la quinta testa di serie Casper Ruud ha subito una sconfitta scioccante quando Miomir Kecmanovic ha vinto in rimonta 0-6 6-4 6-4, il serbo si stava riprendendo dopo essere stato portato fuori dal campo per le visite mediche alla fine del primo set.

Taylor Fritz, testa di serie n. 11, ha messo fine alle speranze di Fabio Fognini con una wildcard, vincendo l'americano 6-3, 6-4.

Ben Shelton ha mantenuto la sua eccellente forma sui campi in terra battuta, superando in rimonta Pavel Kotov per 4-6, 6-3, 6-4 e qualificandosi per la prima volta al terzo turno di Roma.

READ  Il Manchester United "avvisa" rivelando il contratto di Yuri Tillman e altre voci di trasferimento

Il portoghese Nuno Borges ha eliminato Alexander Bublik, testa di serie n. 15, 6-4, 6-4, e il qualificato brasiliano Thiago Montero ha sconfitto l'australiano Jordan Thompson, testa di serie n. 32, 6-1, 6-3.

Luciano Darderi e il qualificato Francesco Passaro hanno deliziato i tifosi della squadra di casa battendo rispettivamente le teste di serie Mariano Navone e Talon Grixpor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *