Nico Rosberg sulla “strana” atmosfera della Mercedes a causa di Lewis Hamilton | F1 | gli sport

Non è raro che i compagni di squadra abbraccino anche i ruoli dei concorrenti in Formula 1, e la coppia Mercedes di Nico Rosberg e Lewis Hamilton non ha fatto eccezione. Le due superstar hanno fatto pochi sforzi per nascondere la portata della loro indifferenza reciproca, e Rosberg ha detto che i loro accesi scontri hanno favorito una “atmosfera inquietante” tra la squadra.

Il pilota tedesco si è unito alla Silver Arrows dalla Williams nel 2010 e ha continuato a godersi sette stagioni con il team di Brackley. Rosberg ha avuto Hamilton come suo partner per gli ultimi quattro di questi, culminando nella sua unica vittoria in campionato alla fine della stagione 2016.

Pochi fan ignorano il fatto che il duo si è dimostrato problematico come tandem, ognuno con le proprie ambizioni per il titolo mentre cercano di elevare la squadra nel suo insieme. E Rosberg ha rivelato come la relazione a intermittenza abbia influenzato il resto del loro abbigliamento.

“Tutta la squadra doveva mantenere una posizione neutrale tra Luis e me”, ha detto a un quotidiano italiano. La Gazzetta dello Sport. “C’era una strana atmosfera all’interno del team perché c’era chiaramente una rivalità in corso all’interno del nostro box.

Leggi di più: Notizie F1: Toto Wolff snobba il rivale della Ferrari mentre la FIA esaudisce il desiderio di Martin Brundle

“Di conseguenza, c’era uno spirito all’interno della squadra senza equilibrio e questo ha reso difficile avvicinarsi l’un l’altro. Ero in isolamento nel momento più importante della mia carriera”.

Nonostante abbia firmato un nuovo contratto biennale con la Mercedes, Rosberg ha preso la decisione di tagliarsi il casco dopo essere stato incoronato campione del mondo nel 2016. Il padre di Keke, 37 anni, ha vinto un titolo mondiale con la Williams nel 1982, rendendoli uno degli unici due padre e figlio ciascuno ha vinto campionati (l’altro è Graham e Damon Hill).

READ  Weston McKinney, Delita Lotta, emittente italiana

Potrebbe essere Rosberg Jr. Potrebbe aver sofferto a causa della dinamica di potenza al fianco di Hamilton, ma non ci sono gli stessi problemi per l’attuale squadra dominante in F1. Rosberg ritiene che il recente successo della Red Bull sia almeno in parte dovuto alla consapevolezza che Sergio Perez è l’ovvio sostituto del due volte detentore del titolo Max Verstappen.

non perdere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.